Come affrontare le prime cotte dei figli sui banchi di scuola

Le prime cotte a scuola dei figli ci mettono ansia. Ma non c'è da preoccuparsi, è una fase della vita in cui siamo passati anche noi. Ecco come affrontare i primi amori.

Come comportarsi quando tua figlia torna a casa dicendoti "mamma, sono innamorata"? Personalmente cerco di "alleggerire" la passione cercando di comprendere quello che è capitato anche a me quando avevo la sua età. Certo adesso è tutto più veloce e io non ho mai detto frasi del genere a mia madre a dieci anni. Ho avuto anche io una cotta per il coetaneo vicino di casa, ma alle elementari sei piccolo, puoi avere delle simpatie, essere complice quando si è insieme agli amici...niente di più. Si tratta di un sentimento nei confronti del bimbo dell'altro sesso meramente platonico.

In un primo momento sei preoccupata. E ti dici "Cosa capiterà? Come devo comportarmi?". Fino a quando i genitori ascoltano i propri figli tutto è a posto. Sapere e non inquietarsi è meglio che mettere veti o arrabbiarsi. In quest'ultimo caso sarebbe comproducente e si andrebbe a dare troppa importanza alla cosa. In fondo come diceva mia nonna "sono bambinate" e bisogna considerarle per quello che sono. Senza però sottovalutarle perchè per i bimbi di dieci o undici anni sono momenti di crescita molto importanti.

Mai dire ai vostri figli: "ma dai, siete solo dei bambini.." I figli vi si rivolgeranno contro con frasi del genere: "mamma, io sono grande...e lo amo" . Inutile rispondere: "Ma non potete sapere cosa vuol dire 'ti amo' alla vostra età..": sarebbe tempo perso e creereste la reazione contraria: insistere che il sentimento nei confronti di quel compagno di classe è fondamentale.
prime-cotte-figli-a-scuola

In fondo capita quello che vedevamo noi, da ragazzini, nei cartoni animati ed anime televisivi. Anche noi ci immedesimavamo con le prime cotte delle protagoniste che desideravano follemente dare un bacio al fanciullo più bello e affascinante della scuola. Capitava di vedere, registrare, e rivedere milioni di volte la stessa scena dell'incontro, del primo abbraccio e del leggero bacio sulle labbra. Era emozionante...ci sarebbe piaciuto rivivere quelle scene nella realtà.

E' intorno ai dodici o tredici anni nel periodo in cui si frequentano le medie che si inizia a voler interagire con l’altro sesso anche se si è ancora confusi e non ci si rende ben conto perchè si è alla ricerca della propria metà. Poi successivamente quando si va alle superiori inizieranno i primi innamoramenti...ma quella è tutta un'altra storia. Uno solo cosiglio: parlate, interagite con i vostri figli, per non sentirvi dire un giorno "ma non sapevi niente?" . Il non conoscere qualcosa della vita dei propri figli ci fa sentire inutili e inadeguati.

Via | Primapaginaonline

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail