Il primo sorriso del neonato arriva a due mesi: i maschietti battono le femmine

Secondo uno studio britannico i neonati fanno il primo sorriso all'età di due mesi, e i maschietti amano sorridere più delle bimbe

Ci sono poche cose, al mondo, in grado di emozionarci come il primo sorriso di un neonato. Se, poi, il neonato in questione è il "nostro", allora l'emozione sarà triplicata. Assistere a questo magico evento è un regalo meraviglioso per ogni genitore, un privilegio e una sorta di rivelazione che fa sciogliere il cuore.

A che età, più o meno, i bambini producono questo "curiosa" espressione dei gioia attraverso la mimica facciale? A due mesi, così ci dice uno studio condotto in Gran Bretagna specificamente sui sorrisi dei neonati.
Smiling Baby Girl With Pink Blanket

Circa il 90% dei neonati sorride per la prima volta dopo due mesi di vita, e, curiosamente, in questa prima tappa di sviluppo, i maschietti "battono" le femminucce. Non perché siano più precoci, ma perché amano sorridere di più, in media. Pensate che i bambini sorridono circa 50 volte in un giorno contro le 37 delle bambine. Ma chi ci fornisce tutti questi dati?

Come anticipato, si tratta di uno studio ad hoc condotto dai ricercatori della London Birkbeck University, e in particolare dal dottor Caspar Addyman, che ha creato un vero e proprio laboratorio dedicato ai neonati, chiamato Babylab.

La ricerca sul sorriso dei neonati ha coinvolto 1400 neogenitori di 25 Paesi europei, i quali hanno dovuto rispondere a dei questionari in cui si chiedeva a quali stimoli i bambini reagissero meglio tra coccole, giochi, canzoncine, facce buffe eccetera.

Dalla ricerca è emerso ciò che ogni genitore sa bene, e cioè che i bambini sono in grado di far emergere il lato più clownesco degli adulti, spingendoli in modo istintivo ad intrattenerle i pargoli emettendo suoni buffi, facendo le "facce" o le smorfie, e cantando canzoncine inventate al momento.

Una delle cose più importanti che abbiamo riscontrato e' che la maggior parte dei genitori giocano istintivamente con i loro piccoli, facendoli divertire con facce o toni di voce buffi: solo i bambini hanno il potere di far fare agli adulti cose apparentemente sciocche che però sono importanti per un armonico clima familiare


Ha spiegato il prof Addyman, che svela anche un piccolo "trucco" per stimolare il proprio bebè al sorriso se appare un po' pigro: fargli il solletico!

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail