Seguici su

Istruzione

Il giovedì Santo spiegato ai bambini con i riti della Pasqua

croce crocifisso pasqua signore

Il giovedì Santo apre le giornate del Triduo pasquale, la fase cruciale della celebrazione della Pasqua: ecco come spiegarlo ai bambini.

Il giovedì Santo è la prima delle tre giornate liturgiche del Triduo pasquale, in cui si ricorda e celebra Gesù crocifisso, sepolto e risorto. Si tratta del culmine delle festività religiose cristiano-cattoliche, perché in esse i credenti rivivono la Passione di Gesù che culmina con la sua Resurrezione il terzo giorno, come compimento delle profezie precedenti.

Il giovedì Santo spiegato ai bambini con i riti della Pasqua

Spiegare la Pasqua ai bambini non è semplice come il Natale, perché in essa sono racchiusi significati escatologici che talvolta anche noi adulti fatichiamo a comprendere in tutta la loro portata. Gli stessi, però, ci ricordano che come Gesù sconfigge la morte per tornare al Padre, analogo destino attende noi, in quanto anime immortali e figli di Dio.

La bellezza delle celebrazioni del Triduo pasquale è che seguono esattamente la cronologia evangelica. I riti si svolgono nelle medesime ore in cui, secondo quanto descritto nei Vangeli, si svolsero gli episodi cruciali che precedettero e seguirono l’arresto, la Passione, la Morte e la sepoltura di Gesù. Sovente la narrazione è associata ad una drammatizzazione degli eventi e dei dialoghi con la partecipazione attiva di tutta la comunità dei fedeli.

Queste caratteristiche delle celebrazioni pasquali ci permettono di rivivere in modo molto emozionante l’ultima fase della vita di Gesù. E’ importante spiegare ai bambini che i momenti liturgici cruciali scandiscono in particolare tre ore specifiche raccontate nei Vangeli:

  • l’ora della cena (l’ultima cena, il giovedì Santo);
  • l’ora della morte in croce (il venerdì Santo);
  • l’ora della Resurrezione (mezzanotte del sabato Santo).
mosaico gesu cristo

Le due celebrazioni più importanti

La domenica è Pasqua e tutti festeggiamo Gesù risorto. Ma tornando al giovedì Santo, due sono le celebrazioni principali. Al mattino la Messa del Crisma, con la benedizione degli oli che verranno usati per le consacrazioni, e la sera la Messa in Cena Domini, che ricorda l’ultima cena di Gesù.

Il Comandamento dell’Amore si declina con un rito specialissimo che in genere colpisce molto anche i bambini: la lavanda dei piedi, che durante la messa il Vescovo esegue sul sacerdote (o il sacerdote su 12 fedeli scelti). Qual è il significato di questo rito? Secondo il Vangelo, prima della cena con gli apostoli, Gesù lava i piedi a tutti, come estremo atto di umiltà e come esempio del comandamento “amatevi l’un l’altro come io ho amato voi“.

Il senso del gesto è profondo. Simbolizza il concetto, ribadito più volte da Gesù – “gli ultimi saranno i primi – ma è soprattutto un atto concreto di amore e di premura. I discepoli, infatti, camminavano tanto e calzavano semplici sandali di cuoio. Per cui, arrivavano a sera con i pedi impolverati e doloranti. Il giovedì Santo, dopo questa messa, si suonano le campane a festa e poi vengono bendate. Saranno “liberate” e risuoneranno nuovamente solo la domenica di Pasqua, per celebrare la Resurrezione di Gesù.

Leggi anche

donna che sorride donna che sorride
Scuola2 giorni ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola4 giorni ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola1 settimana ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola1 settimana ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola2 settimane ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola2 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola3 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola3 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola4 settimane ago

La comunicazione efficace tra genitori e scuola

In questo articolo, esploreremo l’importanza della comunicazione tra genitori e scuola e forniremo suggerimenti su come migliorarla. La comunicazione efficace...

Ragazza che studia al computer Ragazza che studia al computer
Scuola4 settimane ago

Organizzare lo studio a casa: tecniche e consigli

Organizzare lo studio a casa richiede pianificazione e adozione di tecniche efficaci. Ecco qualche consiglio! Organizzare lo studio a casa...