Seguici su

Alimentazione per bambini

Svezzamento a 4 mesi, come inziare con la frutta e quale scegliere

Quando si comincia lo svezzamento, soprattutto se precoce ai 4 mesi del bebè, è bene essere molto graduali. Ecco come introdurre la frutta e qual è la più indicata

Lo svezzamento precoce, a 4 mesi, non si differenzia moltissimo da quello a sei mesi, consigliato dai pediatri e dall’OMS. Naturalmente si dovranno inserire i diversi alimenti nuovi e alternativi al latte della mamma (o a quello formulato) con molta gradualità, facendo anche attenzione alle reazioni del bebè, sia fisiche che per quanto attiene al gradimento.

I primi cibi che di solito vengono proposti al neonato sono i frutti, perché si tratta di alimenti digeribili (infatti forniscono carboidrati semplici e sono ricchi di acqua), dal gusto dolce e quindi gradevole al palato, facili da mangiare e da preparare.

Non tutta la frutta, però è adatta ad un neonato di soli 4 mesi. Ricordiamo, infatti, che il suo apparato digestivo è ancora delicatissimo, che la sua flora batterica intestinale, che costituisce anche una barriera di difesa dai germi patogeni, si deve formare, e che c’è sempre il rischio molto elevato che sviluppi allergie e intolleranze che potrebbero creargli notevoli disturbi.

Il primo frutto che in genere viene proposto al bebè come merenda tra una poppata e l’altra è la mela grattugiata, o sotto forma di omogeneizzato. Si prepara usando rigorosamente mele biologiche (meglio evitare id esporre l’organismo senza difese del piccolo a qualunque sostanza potenzialmente tossica) e senza l’aggiunta di zucchero.

La mela va grattugiata finemente, deve diventare una purea che in bocca non dia fastidio al bambino, e deve essere bella dolce e matura. Eventualmente, si può dare cotta con l’aggiunta di poco succo di limone. Potete alternare il frutto fresco a quello in vasetto, e anche in questo caso orientatevi, almeno per questa prima fase di svezzamento, sui prodotti biologici.

Dopo 3-4 giorni, se vedete che il bambino gradisce questa frutta, e non ha reazioni avverse, potete passare alla banana schiacciata e alla pera, sempre grattugiata o come omogeneizzato. Si tratta di frutti polposi e non allergizzanti, dal gusto molto gradevole.

Sempre in questa fase, se la stagione è quella estiva, potete provare anche con delle susine o prugne molto dolci, che peraltro sono di grande aiuto all’intestino del bebè. Inizialmente, quando proponete un nuovo frutto, fatelo gradualmente, offrendo poche cucchiaiate alla volta. Se vedete che il bambino mangia volentieri la nuova pappa, allora potete dargli il frutto intero.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola1 giorno ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola4 giorni ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola6 giorni ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola1 settimana ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola2 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola2 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola2 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori3 settimane ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...