Esenzione ticket in gravidanza a rischio, come beneficiarne

In caso di gravidanza a rischio esiste un codice di esenzione che le donne possono usare per non pagare il ticket di tutti quegli esami che possono servire a tenere sotto monitoraggio la gravidanza. Scopriamo come fare per beneficiarne.

In caso di gravidanza a rischio esiste un'esenzione dal pagamento del ticket per gli esami di routine che la donna deve eseguire e che il suo ginecologo ritiene opportuni. In gravidanza esistono degli esami che non vanno pagati, ma vanno eseguiti con un codice di esenzione che inizia per M e che riporta dopo il numero della settimana di gravidanza in cui effettuato (quindi da 01 per la prima settimana di gestazione fino a 41). Ad ogni epoca gestazionale esistono degli esami che il SSN offre gratuitamente a tutte le gestanti.

Ad esempio tutte le gestanti possono effettuare gli esami del sangue e delle urine specifici per ogni momento della gravidanza in maniera totalmente gratuita, oltre che le tre o più ecografie di routine (del primo, secondo e terzo trimestre): ovviamente gli esami vanno effettuati in ospedale o in strutture convenzionate, con la presentazione dell'impegnativa del medico curante o del ginecologo che riporta il codice di esenzione.

Tale esenzione in gravidanza è prevista dal Decreto del Ministero della Sanità del 10 settembre 1998 e prevede esenzioni anche per determinate prestazioni preconcezionali (in questo caso il codice di esenzione è M00).

Se il medico o il ginecologo ritiene che la gravidanza è a rischio, il codice di esenzione da usare è invece l'M50: in questo caso si hanno diritto a tutte le prestazioni che possono essere utili, nell'arco dei nove mesi, per monitorare la gravidanza, quindi lo stato di salute di mamma e bebè.

Per poter usufruire dell'esenzione per la gravidanza a rischio non dovrete far altro che esibire, al momento dell'esame o della visita (o al momento della prenotazione, per esami di routine in gravidanza che si eseguono in determinati periodi della gestazione), l'impegnativa medica con il giusto codice di esenzione.

Gravidanza a rischio ed esenzione

Foto | da Flickr di trevorandsarah

Via | Cittadinanzattiva

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail