Scuola dell'infanzia, a quanti anni si possono iscrivere i bambini

La scuola materna accoglie i bambini dai 2 anni e mezzo ai sei: ecco quali sono i tempi per le iscrizioni alla scuola dell’infanzia.

La scuola dell’infanzia è l’ex scuola materna e dura 3 anni, dai 3 ai 6 anni di età. Il ruolo di questa struttura è quello di aiutare il bambino a formare la sua personalità. L’iscrizione per l’anno in corso per i piccolini che hanno compiuto il terzo anno di vita andava effettuata entro la fine dell’anno scorso, però c’è ancora la possibilità di fare richiesta entro il 30 aprile se i bimbi non hanno ancora compiuto i 3 anni: saranno però ammessi solo se la scuola ha posti liberi e se ha esaurito le liste d’attesa.

scuola infanzia

È obbligatoria? Fino al 2003, con la riforma Moratti, la scuola materna non era obbligatoria. E' ancora così, anche se è stata anticipata la frequentazione. Con la riforma Gelmini sono, infatti, cambiante alcune cose: prima di tutto come detto è possibile iscrivere il piccolo a due anni e mezzo, anche se trovare posto è molto difficile. La settimana è poi organizzata su 40 ore settimanale (otto ore al giorno) senza alcuna riduzione. Ovviamente, le famiglie possono scegliere anche un orario ridotto, facendo frequentare il bambino solo la mattina, o in caso di necessità anche l’estensione dell’orario fino a un massimo di 50 ore.

L’anticipo alla scuola dell’infanzia precede quello alla scuola primaria. È possibile, infatti, iscrivere alla prima classe i bimbi di circa cinque anni e mezzo, che compiono i 6 anni entro il 30 aprile dell'anno scolastico di riferimento. La scelta è dei genitori di accelerare il percorso scolastico dei propri figli. Intanto, il nuovo ministro sta valutando la possibilità di rendere obbligatoria la scuola dell’infanzia.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail