Rinite allergica: le cure omeopatiche adatte ai bambini

La rinite è uno dei sintomi con cui si manifestano le patologie allergiche nei bambini. Ecco i rimedi omeopatici più indicati per alleviare questo fastidioso disturbo

La rinite allergica nei bambini è un sintomo comune con cui si manifesta la febbre da fieno, una delle forme di allergia più diffuse in età infantile. Anche l’allergia agli acari della polvere e ad alcune sostanze alimentari, possono manifestarsi con questo fastidioso disturbo che colpisce le prime vie respiratorie provocando congestione nasale e iperproduzione di muco.

La rinite allergica viene curata in genere con la prescrizione di antistaminici o cortisonici somministrati tramite inalatori spray, che hanno lo scopo di “spegnere” la risposta immunitaria che provoca la rinite (ovvero l’infiammazione dei seni nasali e paranasali). Ma dal momento che si tratta di medicinali con effetti collaterali, molte mamme e papà preferiscono optare per soluzioni più naturali.

Anche se probabilmente il rimedio d’elezione contro le allergie ai pollini e agli acari rimane il vaccino (da effettuarsi dopo i 3 anni del bambino), per alleviare i sintomi durante la fase acuta dell’allergia, si possono somministrare ai piccoli anche i farmaci omeopatici. Ecco quelli indicati per attenuare la rinite allergica, in particolare la fastidiosa rinorrea (continua produzione di muco che ostruisce il naso e irrita le mucose):


  • Allium Cepa alla 5 CH e Arsenicum Album alla 9 CH per il naso che cola, starnuti e senso di bruciore al naso (5 granuli al giorno, o più volte al giorno)
  • Sinalia alla 9 CH (5 granuli fino a sei volte al giorno) alla comparsa dei primi sintomi di rinite

  • Sticta pulmonaria alla 9 CH, da assumersi ogni sera per stappare il naso e far respirare il bambino durante la notte
  • Homéoplasmine, pomata omeopatica a base di calendula e altre sostanze lenitive da applicare localmente sul nasino per ridurre il bruciore e infiammazione nasale
  • Inoltre, se la rinite allergica è provocata dai pollini, si può cominciare una cura preventiva circa due mesi prima della fioritura con Pollensì alla 30 CH (5 granuli 1-2 volte alla settimana). Si tratta di un rimedio costituito da molti pollini di diverse piante diluiti e dinamizzati, perfetto in caso di allergie a diverse piante


Anche se i medicinali omeopatici sono privi di controindicazioni, per scegliere il rimedio giusto è necessario evitare il fai d ate e rivolgersi ad un bravo medico omeopata.

  • shares
  • Mail