Seguici su

Cronaca

Mamme da legare: Capricci dei bambini in pubblico, tra imbarazzo e concessioni per farli cessare

A chi di voi non è capitato di voler essere inghiottita dell’asfalto durante una scenata in pubblico dei vostri bambini?

Normalmente, si sciorina una serie di scuse a seconda dell’età: ” ha una colichetta, sono i dentini, ha sonno, ha fame, non so, è sempre buonissimo, che strano!”.

A un certo punto, però, le scuse non reggono più: se vostro figlio al supermercato indica un deodorante particolarmente colorato perché trova la confezione attraente, non potete dire “ha una voglia impellente di fare il bagnetto e ci tiene alla cura del corpo fino alle lacrime”. E, così, parte la negoziazione.

La negoziazione, quando il bimbo è troppo piccolo per parlare e fare un ragionamento, consiste nel tirare fuori dalla borsa cose assurde. Non i suoi giocattoli, non si accontenterebbe, ma cose nuove (per lui). Mia suocera e mia madre hanno una capacità particolare nel tirare fuori cose bellissime dalle loro borse strapiene. La mia borsa, altrettanto intasata di roba inutile, non riesce mai a fornirmi oggetti interessanti. E, così, ho iniziato a usare portaocchiali e borsellini terrificanti e di dubbio gusto, ma di sicura attrattiva: batto la quantità di cose delle nonne con la qualità (tragica). Ho una borsina rosa luccicante che provoca l’immediato raccapriccio dei presenti ma la delizia della bambina.

Ovviamente, l’offerta dell’oggetto mi dà solo qualche minuto di vantaggio, appena sufficiente per guadagnare le casse. Se siamo ferme a un bar, invece, la situazione è più complicata: nessuno vuole prendere l’aperitivo con un bambino che fa i capricci al tavolo vicino, nemmeno io. Il posacenere tanto agognato non può averlo, quindi bisogna correre ai ripari: al bar mi fermo solo quando è ora dello spuntino anche per lei. Io bevo in fretta e furia, e lei mangiucchia con un occhio al portatovaglioli, suo desiderio proibito.

Un’altra volta, invece, la bambina iniziò a protestare in un noto negozio di arredamento e complementi d’arredo, dotato di lunghe corsie nelle quali organizzammo gare di velocità col passeggino per farla divertire, sperando che nessuno ci cacciasse fuori. È bello, però, all’apice dell’imbarazzo e dell’impotenza, incontrare gli occhi cerchiati di un altro genitore, che ti dicono: “Io so. Corri pure col passeggino tra le corsie, non lo dirò a nessuno”.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Flickr

Leggi anche

bambino studia matematica bambino studia matematica
Scuola1 giorno ago

Affrontare le difficoltà in matematica: consigli per i genitori

In questo articolo, forniremo alcuni consigli utili per aiutare i genitori ad affrontare le difficoltà in matematica dei loro figli....

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola3 giorni ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola6 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola1 settimana ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola2 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola3 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola3 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola4 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola4 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...