I 5 consigli per le neomamme dell'Agenzia per il Farmaco americana

La FDA, ovvero l'Agenzia per il Farmaco americana, ha diffuso le linee guida per le neomamme a proposito di salute e di medicinali da somministrare ai neonati nel primo anno di vita. Ecco i 5 consigli utili

Una neomamma alle prese con un bebè appena nato può trovarsi a dover gestire un grosso stress. E’ difficile, infatti, trovare un buon equilibrio tra le nuove incombenze legate alla maternità e la cura di se stesse.

E così, talvolta ansie e paure, anche irrazionali e immotivate, provocano un costante assillo che aggrava lo stato di stress. Sarò una buona mamma? Ci si domanda.

Consigli-FDA
Sarò in grado di accudire al meglio il mio bambino, e di riconoscere eventuali stati di disagio e di sofferenza? Lo curerò bene, se si ammala? Domande legittime, anzi, naturali che, però, possono stemperarsi senza diventare angoscianti se ci si affida ai consigli dei professionisti e si cerca di mantenere la calma anche di fronte alle emergenze.

A proposito di cura (e di cure) del bebè durante il suo primo anno di vita (che è anche il più difficile e intenso per le neomamme), arrivano i 5 consigli diffusi dalla FDA (Food and Drug Administration), l’Agenzia del Farmaco USA, proprio nel giorno della Festa della Mamma, e non a caso. Si tratta di semplici linee guida che una neomamam si può appuntare e appendere in cucina in modo da avere sempre sotto gli occhi un utile vademecum in caso di necessità. Ecco i 5 consigli per voi.


  1. Non somministrate mai medicinali al bambino senza il parere del medico o del pediatra. E quando sia necessario un farmaco al bebè, chiedete sempre indicazioni precise sulle modalità di somministrazione e sulle dosi
  2. Tenete sempre i medicinali fuori dalla portata del bambino. Questo consiglio diventa particolarmente importante quando il neonato comincia a gattonare, intorno ai 5-6 mesi, perché può arrivare facilmente agli armadietti con i farmaci se sono posti in basso o comunque tali da poter essere raggiunti dal piccolo. Inoltre, ricordate che alcuni antibiotici vanno conservati in frigo, quindi, se dovete usarli, leggete attentamente il bugiardino a proposito delle modalità di conservazione
  3. Somministrate il farmaco stando attente al dosaggio. Ciò è indispensabile per poter esser sicuri di non sbagliare in eccesso, o in difetto. Ad esempio, potreste dovervi procurare una siringa per dosare con più precisione una sospensione orale che non usando il cucchiaio. Alcuni medicinali hanno il dosatore incorporato, ma se ciò non fosse, chiedere quale sia lo strumento migliore in farmacia o al medico per somministrate quello specifico prodotto
  4. Chiedete se potete allattare quando assumete farmaci. Alcuni medicinali, infatti, passano nel latte materno e possono esser nocivi, o per lo meno non sicuri, per il neonato. E’ quindi importante che vi informiate bene prima di assumere qualunque medicinale – integratori alimentari inclusi - mentre allattate al seno, e se dovete curarvi con i farmaci per malattie croniche, chiedete se è opportuno per voi dare il seno al bambino, o se non sia preferibile procedere all’allattamento artificiale
  5. Prendetevi cura di voi. E’ importantissimo! Una buona mamma è soprattutto una mamma in salute. Per evitare di stressarvi troppo durante il primo anno del vostro bebè, curate il riposo. Dormite quando dorme il bambino e fate dei piccoli sonnellini durante la giornata. In questo modo potrete recuperare più facilmente le energie. Se, poi, vi sentire tristi o esauste, soprattutto nei primi sei mesi dopo il parto, parlatene con il ginecologo e prendete provvedimenti se avete bisogno di aiuto

Fonte| FDA
Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail