Seguici su

Papà

Congedo di paternità: chi ne ha diritto e come chiederlo

La legge sulla maternità e sui congedi parentali stabilisce che i papà possano richiedere sia il congedo obbligatorio che quello facoltativo. Ecco come si deve procedere

L’ultima modifica della normativa sulla maternità e il lavoro, stabilisce che i papà possano chiedere un congedo di paternità obbligatorio di un solo giorno lavorativo con retribuzione al 100%, e di due giorni (sempre al 100% della retribuzione) per quello facoltativo, entro i primi 5 mesi dalla nascita del bambino.

In tutto tre giorni di congedo a stipendio pieno. Queste 24 o 48 ore possono essere consecutive, ma non frazionate, e sono congedi dipendenti da una normativa diversa.

Infatti il congedo obbligatorio è, in effetti, una novità, e come tale è inserito all’interno di una specifica normativa destinata solo ai padri, e quindi non come estensione del diritto di maternità ma all’interno di una carta dei diritti del papà. Il congedo facoltativo, invece, esisteva già da tempo, con delle caratteristiche diverse rispetto ad oggi.

Questo tipo di congedo permetteva ai padri di restare a casa con il bambino per un periodo di tempo eventualmente anche lungo (6-7 mesi) fino agli 8 anni del figlio, ma ricevendo una retribuzione ridotta (e una indennità pari al 30% solo fino al compimento dei tre anni di età del figlio). Ora, invece, si introducono i due giorni di astensione dal lavoro a stipendio pieno.

Questo diritto spetta ai papà che siano lavoratori dipendenti del settore privato e pubblico ed è valido sempre, anche in caso di adozione o di affidamento. Come si deve procedere per poter ottenere questi tre giorni di congedo? Ecco l’iter burocratico.

Per prima cosa, il neopapà o il futuro papà dovrà comunicare la propria volontà di usufruire del congedo al proprio datore di lavoro 15 giorni prima della data, o delle date scelte (che saranno eventualmente modulate sulla presunta data del parto), dopodiché il datore di lavoro comunicherà all’INPS la richiesta.

Se il congedo è facoltativo, allora il papà dovrà allegare anche un’autocertificazione che dimostri che un analogo congedo (ovvero per lo stesso numero di giorni), non è stato chiesto dalla mamma, e produrre una copia della dichiarazione che sia stata firmata dal datore di lavoro della madre.

Ricordiamo, naturalmente, che le mamme hanno diritto all’astensione obbligatoria dal lavoro con retribuzione al 100%, per 5 mesi prima e dopo il parto, da suddividere in base alle esigenze (2 mesi prima + 3 mesi dopo, oppure 1 mese prima + 4 mesi dopo).

Leggi anche

bambino che scrive su un calendario e impara l'organizzazione del tempo bambino che scrive su un calendario e impara l'organizzazione del tempo
Scuola14 ore ago

Insegnare ai bambini a organizzare il loro tempo di studio

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per insegnare ai bambini a organizzare il loro tempo di studio. Insegnare ai...

viaggio in famiglia, aeroporto viaggio in famiglia, aeroporto
Gite e viaggi15 ore ago

Come viaggiare con i bambini in Europa e creare ricordi indimenticabili

Viaggiare con i bambini in Europa può essere un’esperienza emozionante e coinvolgente per tutta la famiglia. Secondo una ricerca, oltre...

ragazza universitaria ragazza universitaria
Scuola4 giorni ago

Come affrontare il trasferimento in una nuova scuola

In questo articolo forniremo qualche consiglio per affrontare al meglio il trasferimento in una nuova scuola. Affrontare il trasferimento in...

bambino studia matematica bambino studia matematica
Scuola6 giorni ago

Affrontare le difficoltà in matematica: consigli per i genitori

In questo articolo, forniremo alcuni consigli utili per aiutare i genitori ad affrontare le difficoltà in matematica dei loro figli....

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola1 settimana ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola2 settimane ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola3 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola3 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola3 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola4 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...