Come fare il calcolo dei giorni fertili per rimanere incinta facilmente

Quando si cerca una gravidanza è importante individuare i giorni di maggiore fertilità della donna perché sono quelli in cui è più facile restare incinta

Molte aspiranti mamme di domandano come fare a calcolare i giorni in cui è più facile restare incinta, ovvero quelli più fertili in assoluto. Si tratta di pochi giorni in un mese, quelli in cui si verifica l'ovulazione, più o meno a metà tra una mestruazione e l'altra.

Per capire come individuarli, bisogna comprendere innanzi tutto come funziona il ciclo femminile. Esso comincia con la fase follicolare, che si verifica subito dopo l'ultima mestruazione.
Calcolo-giorni-fertili

In questi giorni le ovaie "covano" un certo numero di ovuli, da cui poi, in modo del tutto casuale, verrà selezionato quello maturo pronto per esser espulso ed, eventualmente, fecondato. La fase follicolare ha una durata di circa 14-15 giorni in media, ma è variabile, nel senso che in donne con un ciclo irregolare può allungarsi.

Ad ogni modo, quando l'ovocita maturo viene espulso dal follicolo ovarico, si verifica l'ovulazione, con sintomi che ogni donna può riconoscere, prestando un po' di attenzione ai segnali del proprio corpo.

Ad esempio, si accorgerà che in questi giorni cambia l'aspetto e la consistenza delle sue perdite intime. Il muco cervicale della fase ovulatoria appare infatti più abbondante, trasparente e filamentoso, simile all'albume di uovo.

Altri sintomi sono l'aumento di qualche grado della temperatura basale misurata al mattino, un certo rigonfiamento del seno che può diventare più turgido e dolente, e piccole fitte (talvolta abbastanza intense) in corrispondenza dell'ovaio destro o sinistro. La fase fertile dura circa 4 giorni, ed è massima nelle 24 ore che precedono l'ovulazione.

E' perciò il momento di concentrare i rapporti sessuali perché le probabilità di un concepimento sono altissime. Infatti l'ovulo maturo espulso dal follicolo ovarico si sposta nella tube di Falloppio e poi migra verso l'utero, ma una volta che vi arriva le possibilità di una gravidanza si riducono, fino a diventare molto improbabili.

Inizia, infatti, la fase luteale del ciclo, che dura sempre 14 giorni per ogni donna, e che si conclude con la successiva mestruazione. Ma se non siete riuscite ad approfittare dei vostri giorni fertili e non siete rimaste incinte non demoralizzatevi, basta provare il mese successivo.

Se avete un ciclo irregolare che tende a saltare, per essere sicure di individuare proprio i giorni fertili potete ricorrere ai test di ovulazione che trovate in farmacia, sono facili da usare e molto precisi.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail