I compiti delle vacanze estive dopo la terza media

Le vacanze estive dei ragazzi che hanno terminato la terza media non devono essere appesantite troppo con troppi compiti delle vacanze, ma è anche bene non lasciare i ragazzi con le mani in mano: ecco qualche proposta.

Giusto o sbagliato dare i compiti delle vacanze estive ai ragazzi che hanno finito la terza media? Sicuramente dopo gli esami finali di questo ciclo scolastico gli studenti hanno bisogno di un po' di svago, di sano divertimento: le vacanze estive devono permettere loro di riposarsi e di rimettersi in forma prima di iniziare la nuova avventura nella scuola superiore.

Per permettere loro di non arrivare troppo impreparati al primo anno di scuola superiore e per evitare che si dimentichino nozioni fondamentali o che perdano l'abitudine allo studio, sarebbe bene dar loro alcuni compiti per le vacanze estive: ovviamente senza esagerare, basterà un libro con tutte le materie principali, per non perdere l'allentamento con la grammatica e la matematica, ad esempio.

Sarebbe anche bene proporre, insieme ai pochi compiti per le vacanze estive che solitamente si danno ai ragazzi che hanno terminato la terza media, anche dei libri da leggere: le vacanze estive sono il momento ideale per conoscere autori famosi e per scoprire i libri più importanti che faranno parte della loro personale libreria.

Oltre ai compiti delle vacanze estive, però, i ragazzi dovrebbero anche pensare a riposarsi e a rilassarsi un po': gli esami di terza media sono un appuntamento molto importante e faticoso, quindi magari evitiamo di chiedere loro un impegno troppo importante soprattutto nel primo mese dopo la fine degli esami, senza lasciarli, però, senza nulla da fare.

Compiti delle vacanze estive dopo la terza media

Foto | da Flickr di ridicuul

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail