Seggiolini auto, la normativa e i 10 consigli per viaggiare sicuri con i bambini

I sistemi di trattenuta dei bambini in auto, ovvero i seggiolini, devono essere a norma e utilizzati nel modo corretto. Vediamo tutto quello che c'è da sapere

L'uso dei seggiolini in auto per far viaggiare in sicurezza i bambini è regolata dalla normativa stradale e va rispettata non solo per evitare una multa, ma soprattutto per garantire, quanto più possibile, l'incolumità dei minori in viaggio.

Perché si sa, gli incidenti stradali sono sempre in agguato, e anche un comportamento imprudente può favorire esiti drammatici. Quando vi sia in gioco la vita dei proprio figli, poi, è bene non scherzare con il fuoco, neppure per spostamenti di breve durata in città.
Seggiolino-auto

Secondo il Codice stradale, dunque, i sistemi di trattenuta dei bambini - ovvero i seggiolini - devono essere omologati in base alla normativa di sicurezza CE, e soprattutto devono essere modulati a seconda del peso del bambino, e quindi vanno cambiati man mano che il nostro cuccioli cresce.

Infatti solo i bambini che raggiungono il metro e 50 di altezza, e che quindi sono in grado di allacciare le cinture di sicurezza, possono viaggiare in automobile senza seggiolino. Ecco i 10 consigli per tragitti in macchina con minori del tutto privi di rischi, o quasi.


  1. I bambini sotto i 3 anni possono viaggiare sul seggiolino agganciato sul sedile davanti in posizione contraria rispetto al senso di marcia, ma in questo caso è necessario, nelle auto che hanno questo comando, disinserire l'airbag
  2. Il seggiolino, come anticipato, va scelto in base all'età e alle dimensioni del bambino. Ecco i gruppi previsti dal codice della strada, sono in tutto 5
  3. Gruppo 0 per neonati fino a 10 kg: la navicella, che consente al piccolo di viaggiare in posizione supina
  4. Gruppo 0 per neonati fino a 13 kg: si passa all'ovetto, che è simile alla navicella ma ha più protezioni per la testa e le gambine
  5. Gruppo 1 per bimbi da 9 a 18 kg di peso (va bene fino ai 4-5 anni): seggiolini che possono essere assicurati al sedile con le cinture di sicurezza


  6. Gruppo 2 per bambini dai 15 ai 25 kg (fino ai 6 anni circa): il seggiolino cambia e diventa una sorta di cuscino con braccioli e uno schienale. Il piccolo viene così agganciato perfettamente al sedile con le cinture di sicurezza
  7. Gruppo 3 per bambini dai 22 ai 36 kg (fino ai 12 anni circa): seggiolino di rialzo senza braccioli + cintura di sicurezza
  8. Se il bambino, anche abbia superato i 12 anni di età, non raggiunga il metro e mezzo di altezza è bene continuare a d usare il seggiolino di rialzo
  9. Per i neonati fino a 9 kg di peso il seggiolino va sistemato obbligatoriamente in senso opposto a quello di marcia
  10. I seggiolini dei gruppi 1-2-3 possono essere posizionati in qualunque sedile, ma il più sicuro rimane quello centrale posteriore
  11. Per riconoscere un seggiolino omologato dovete controllare l'etichetta, che deve recare la seguente sigla alfanumerica:
    ECE R44 - è la normativa di omologazione che è seguita dalle cifre 02 o 03 (la 03 è la più recente)
    Universal: significa che il seggiolino è adatto a qualunque tipo di autovettura
    E1 (1, 3): indica la nazione europea in cui il dispositivo è stato omologato (per l'Italia è 03)
    0-13 (eccetera): indica il gruppo a cui appartiene il seggiolino

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail