I giochi per un bambino di 6 mesi educativi e didattici

A sei mesi il neonato è già pronto all'apprendimento, il suo cervello è infatti una spugna che tutto assorbe. Vediamo i giochi didattici più adatti a quest'età per stimolare lo sviluppo cognitivo


I giochi, si sa, sono il "lavoro" dei bambini, che attraverso le attività ludiche imparano a comprendere il mondo che li circonda e a conoscere il proprio corpo, ma anche ad interagire con gli altri esseri umani. Il cervello dei neonati è una vera spugna, che assorbe ogni stimolo esterno e lo adopera per espandersi, per apprendere.

Lo sviluppo cognitivo dei bambini, quindi, ha bisogno di continui stimoli di ogni tipo, perché ricordiamoci che nei primi anni di vita il piccolo impara principalmente con il corpo, con i sensi, sperimentando la "materia".

Giochi-bambini-6-mesi
I giochi didattici ed educativi adatti ai neonati di sei mesi devono, quindi, agire sui 5 sensi, devono poter essere uditi, manipolati, annusati, assaporati, e devono anche stimolare al moto. A sei mesi i neonati sono già molto attivi, sorridono, sono in piena fase di lallazione, osservano tutto e ascoltano tutto.

Inoltre, anche se ancora non camminano, in genere sono già quasi pronti a gattonare perché si muovono sul pavimento strisciando a schema crociato. Quali sono i giochi adatti a quest'età? Ebbene, i tappetini musicali, gli anelli in legno colorato di diverse dimensioni, i cubi di legno e le formine grandi, ma anche i morbidi animali in stoffa che suonano.

Si tratta di comuni giocattoli che trovate in qualunque negozio e che recano proprio l'indicazione per età. Potete usare anche comuni oggetti di casa per far giocare i vostri bambini. Ad esempio, potete posizionare il lembo della sua copertina preferita ad una certa distanza dal bambino sdraiato pancia sotto sul tappeto, e "animarlo" come fosse una marionetta parlante, in modo che il piccolo sia stimolato a raggiungerla.

Potete anche usare i favolosi sonagli di stoffa con gli animaletti, che producono suoni diversi, così come i cubotti - sempre di stoffa - che suonano. A sei mesi, però, è anche già tempo di cominciare a leggere le fiabe ai bambini.

Per rendere questa esperienza ancora più suggestiva e stimolante, potete associare alla lettura la proiezione di immagini (ci sono i proiettori per i neonati adatti allo scopo), o musiche adatte. Più il vostro piccolo sarà stimolato, più rapidamente il suo cervello si svilupperà.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail