Seguici su

Gravidanza

Falso travaglio, cos’è e come riconoscerlo

Talvolta, quando si avvicina la data del parto, si verificano delle contrazioni anomale che possono far pensare che il bambino stia per nascere, ma che invece sono solo transitorie. E’ il falso travaglio, ecco come riconoscerlo

Il falso travaglio, come facilmente intuibile, è la manifestazione di contrazioni uterine che possono far pensare ad un parto imminente, ma che in realtà ancora non sono il segnale che il bambino è pronto per venire al mondo.

Episodi di questo tipo possono verificarsi facilmente nell’ultima fase della gravidanza, quando il corpo si prepara al “grande evento”, spesso a ridosso, ovvero nei giorni precedenti, del parto naturale vero e proprio. Ma come fare a riconoscere il falso travaglio da quello vero, soprattutto se si è alla prima gravidanza?

Ebbene, ci sono alcune caratteristiche delle contrazioni che annunciano il parto, che nel falso travaglio non vengono rispettate. Ecco, innanzi tutto, come si manifesta in genere il falso travaglio:

  • Il dolore è indotto da una tensione muscolare di tutto l’addome, che diventa molto duro
  • Le contrazioni non sono regolari ma si manifestano a intervalli irregolari di tempo
  • Le contrazioni hanno durata e intensità variabile
  • Le contrazioni sono piuttosto simili a spasmi muscolari e cessano cambiando posizione (ad esempio ponendosi sdraiate su un fianco)
  • Le contrazioni dolorose e si concentrano nella parte bassa dell’addome e nell’inguine
  • Le acque non si rompono
  • Non c’è perdita del tappo mucoso o di sangue

Viceversa, il vero travaglio, si annuncia con contrazioni distanziate nel tempo (all’inizio), ma regolari, di intensità e durata progressiva e crescente. Inizialmente il dolore parte dalla parte superiore dell’addome e si irradia verso il centro e la zona lombare della schiena.

Oltre alle contrazioni, che non cessano se si cambia di posizione, il vero parto produce altre modifiche del corpo femminile come la rottura delle membrane uterine e conseguente perdita di liquido amniotico, e la perdita del tappo mucoso che aveva protetto l’utero da microrganismi potenzialmente patogeni provenienti dalla zona vaginale.

Detto questo, non sempre è così facile riconoscere il vero travaglio del parto, specie alla prima esperienza, quindi è meglio chiamare il ginecologo spiegando i nostri sintomi ed, eventualmente, recarci in ospedale. Il falso travaglio sovente anticipa di pochissimo quello vero, quindi bisogna comunque prepararsi e stare all’erta!
Foto| via Pinterest

Leggi anche

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola7 ore ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola5 giorni ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola1 settimana ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola1 settimana ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola2 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...