Maturità 2014, seconda prova di pedagogia al Liceo Pedagogico: tracce e soluzioni

Lo svolgimento della prova di indirizzo dell'Esame di Stato

Di seguito le tracce della prova di Pedagogia per gli studenti del Liceo Socio Psico Pedagogico (durata della prova, 6 ore).

Maturità 2014 - Liceo Socio Psico Pedagogico

Maturità 2014 - Liceo Socio Psico Pedagogico

I quesiti - Corso sperimentale

Qui i quesiti proposti correlati ai testi:

I
Inquadra la definizione di promozione della salute della Carta di Ottawa nel concetto più ampio di “promozione umana” e soffermati su almeno due dei seguenti punti:
- le principali teorie psico-pedagogiche sul ruolo attivo e determinante dell’individuo nei processi di apprendimento
- la consapevolezza interiore, i processi di auto-regolazione e auto-direzione e l’ambiente culturale e sociale quali variabili essenziali nell’acquisizione della capacità di adottare comportamenti e scelte di cittadinanza attiva e responsabile da parte dello studente
- le opportunità di promozione della salute all’interno dei curricoli scolastici

II
Considerato il brano sopra riportato, il candidato esponga le sue riflessioni sulle seguenti questioni:
- in che senso l’attività di uno psicologo presente a scuola contribuisce al conseguimento delle finalità proprie dell’istituzione scolastica?
- quale ruolo deve svolgere lo psicologo scolastico nei confronti degli alunni?
- quale ruolo deve svolgere lo psicologo scolastico nei confronti dei genitori?
- come si realizza la reciproca indipendenza professionale fra docenti e psicologo scolastico?
- più in generale, quali rapporti devono intercorrere fra lo psicologo scolastico e i docenti?

III
Esponi le tue riflessioni sul testo sopra riportato e soffermati sui seguenti punti:
- la dimensione relazionale in ambito educativo
- la dimensione relazionale dell’esperienza scolastica
- ruolo e responsabilità dell’insegnante nella dimensione relazionale in ambito educativo
- la scuola come sede di un'azione educativa implicita
- l’aula scolastica come laboratorio di un universo sociale più ampio

IV
Sviluppa considerazioni personali e critiche sulle sollecitazioni del testo, alla luce anche degli autori studiati, con particolare riferimento ai punti seguenti:
- sinergia scolastica e scuola come comunità educante
- la cultura scolastica come antidoto alla povertà
- come unire radici e dialogo,particolarismi e globalizzazione?
- scuola panacea per i mali della società?
- la funzione primaria della scuola

I quesiti - Corso sperimentale progetto 'Brocca'

Di seguito i quesiti proposti correlati ai testi:

I
Esponi le tue riflessioni sul testo sopra riportato e:
- precisa che cosa s'intende per ambiente di apprendimento, evidenziando le concezioni socio-psico-pedagogiche che contribuiscono alla sua definizione
- illustra gli approcci metodologico-didattici che possono essere utili nell'innovazione degli ambienti di apprendimento in una prospettiva inclusiva
- precisa come si esprime il rapporto tra inclusione, qualità dell’educazione ed equità sociale

II
Esponi le tue riflessioni sul testo sopra riportato e soffermati, in particolare, sui seguenti punti:
- i problemi della didattica disciplinare
- la trasmissione delle nozioni e i percorsi comunicativi tra docente e discente
- acquisizione di nozioni o di modelli operativi di utilizzo delle competenze
- la conoscenza come consapevolezza dei diversi punti di vista sullo stesso oggetto

III
Approfondisci e discuti le suggestioni del testo - incentrato sulla dialettica di autorità e libertà – in riferimento anche a questioni specifiche:
- autorità/autoritarismo – libertà/istanze libertarie
- autorità e autorevolezza
- autorità/servizio – libertà/responsabilità
- il concetto di persona e la possibile composizione di autorità e libertà

IV
Considerato il brano, esponi le tue riflessioni sulle seguenti questioni:
- quale rapporto intercorre fra un corretto processo di formazione della persona e un’impostazione utilitaristica dell’educazione?
- che cosa si intende per coscienza linguistica, per coscienza storica e per coscienza morale?
- perché coscienza linguistica, coscienza storica e coscienza morale sono considerate tre forme della coscienza di sé?
- attraverso quali strumenti si promuove la formazione di tali tre forme della coscienza di sé?

Soluzioni

Qui trovate la possibile soluzione proposta da Scuolazoo per il corso sperimentale progetto 'Brocca'. Anche Studenti.it propone una soluzione per la traccia III dello stesso corso.

FRANCE-EDUCATION-BACCALAUREAT

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail