Gli alimenti per i bambini da portare in aereo per evitare il mal di volo

Tutte le compagnie aeree permettono di portare a bordo alimenti per bambini che i piccoli possono consumare in aereo durante il volo: ecco cosa è consentito portare, come e quali sono gli alimenti per contrastare il mal di volo.

Alimenti per bambini in aereo

Quali alimenti per bambini portare in aereo per un viaggio di breve o lunga durata? Viaggiare con i bambini in aereo non è impossibile, basta essere preparati ad ogni evenienza. Solitamente le compagnie aeree consentono di trasportare a bordo cibo destinato ai più piccoli: per loro si possono anche portare biberon pieni di acqua, mentre altre bottigliette non espressamente pensate per i più piccoli potrebbero non essere così facilmente trasportabili viste le strettissime norme di sicurezza che si applicano oggi sui voli aerei.

Per poter evitare il mal di volo, che potrebbe colpire i bambini in particolare con un dolore intenso alle orecchi, dovuto al cambio di pressione durante le fasi di decollo e di atterraggio, sono diversi i rimedi che possiamo mettere in atto: per i bambini più piccoli il ciuccio, il biberon o attaccarli al seno della mamma durante questi due momenti del volo può aiutare a prevenire il male alle orecchie. I bambini più grandi possono masticare una caramella, una gomma da masticare, in maniera tale da deglutire e impedire il fastidio a livello delle orecchie che può essere anche molto intenso.

Non dimentichiamo, poi, che ai bambini potrebbe venire fame durante il volo e ricordiamo che il cibo degli aerei non è mai il massimo in quanto a sapore. Portate con voi dei pacchetti di cracker, ideali anche se il bambino ha un po' di nausea, disturbo che potrebbe rovinare il viaggio in aereo. Anche dei biscotti secchi sono perfetti, mentre evitate troppi dolci.

E ricordatevi anche di far bere un po' di acqua ai bambini durante il volo: poca alla volta, ma più volte durante il viaggio, non dimentichiamolo.

Foto | da Flickr di juhansonin

  • shares
  • Mail