Seguici su

Gravidanza

Colestasi intraepatica della gravidanza: il disturbo è temporaneo?

La colestasi intraepatica della gravidanza è un disturbo legato ad una cattiva funzionalità del fegato reversibile, che si manifesta con forte prurito. Vediamo cosa comporta questa condizione

La colestasi intraepatica della gravidanza, anche detta colestasi gravidica o ittero idiopatico della gravidanza, è un disturbo dell’attività epatica e biliare che insorge solo ed esclusivamente durante la gestazione, in genere nel terzo trimestre.

Si tratta di una complicanza piuttosto rara, che interessa circa l’1-2% del totale delle gravidanza, non pericolosa per la madre (e, anzi, il disturbo regredisce spontaneamente subito dopo il parto), ma che se trascurata può mettere a rischio la salute del feto.

Il sintomo principale della colestasi gravidica è un forte prurito che insorge soprattutto di notte, e che inizialmente interessa solo le mani e i piedi, per estendersi, successivamente, a tutto il corpo. Questo disturbo improvviso deve essere seriamente preso in considerazione dalla futura mamma, che ne informerà il suo ginecologo per procedere agli esami della funzionalità epatica (valori di bilirubina, fosfatasi alcalina e Gamma Gt), i quali sono necessari per scoprire se la causa del prurito sia proprio una colestasi intraepatica della gravidanza.

Come anticipato, questa condizione insorge solo nelle donne incinte ed è causata da un ristagno di sali biliari nel fegato, probabilmente per influsso degli ormoni estrogeni e del progestsrone. Ci sono donne predisposte a questo tipo di probema, ma la buona notizia è che, una volta scoperto, si può tenere sotto controllo fino al parto.

Infatti l’eccesso di acidi biliari che si riversa nel sangue può inibire la produzione, da parte del feto, del sulfattante polmonare, sostanza necessaria per promuovere lo sviluppo dei polmoni e la capacità respiratoria. Se trascurata, quindi, la colestasi gravidica può portare a sofferenza fetale e gravi deficit respiratori nel bambino, problemi che possono venire aggravati dalla necessità di accelerare i tempi del parto procedendo ad un cesareo pretermine (entro la 37ma settimana).

Se, però, la colestasi vien scoperta subito, allora si può tenere sotto controllo l’accumulo di sali biliari somministrando alla donna l’acido ursodesossicolico, che allevia il prurito e riduce i rischi per il feto senza, peraltro, effetti collaterali per la madre. Inoltre, può essere utile che la futura mamma assuma una integrazione di vitamina K (necessaria per la coagulazione del sangue), perché la colestasi intraepatica potrebbe provocarne una carenza.

Con questi accorgimenti si può legittimamente stare tranquilli e prevedere che la gravidanza e il parto si svolgeranno nel migliore dei modi. C’è da considerare che, una volta nato il bambino, sebbene la colestasi gravidica si risolva subito e i paramatri epatici tornino nella norma (con totale regressione dei sintomi, quindi del prurito), in caso di una seconda gravidanza il problema potrebbe ripresentarsi, quindi è bene che la donna e il suo ginecologo ne tengano conto.

Dopo la gravidanza, inoltre, le donne che abbiano sofferto di colestasi gravidica, non dovrebbero assumere la pillola contraccettiva a base di estrogeni e progestinici perché ciò potrebbe favorire il problema e farlo insorgere più facilmente in caso di una seconda gravidanza.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Leggi anche

bambino che scrive su un calendario e impara l'organizzazione del tempo bambino che scrive su un calendario e impara l'organizzazione del tempo
Scuola15 ore ago

Insegnare ai bambini a organizzare il loro tempo di studio

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per insegnare ai bambini a organizzare il loro tempo di studio. Insegnare ai...

viaggio in famiglia, aeroporto viaggio in famiglia, aeroporto
Gite e viaggi16 ore ago

Come viaggiare con i bambini in Europa e creare ricordi indimenticabili

Viaggiare con i bambini in Europa può essere un’esperienza emozionante e coinvolgente per tutta la famiglia. Secondo una ricerca, oltre...

ragazza universitaria ragazza universitaria
Scuola4 giorni ago

Come affrontare il trasferimento in una nuova scuola

In questo articolo forniremo qualche consiglio per affrontare al meglio il trasferimento in una nuova scuola. Affrontare il trasferimento in...

bambino studia matematica bambino studia matematica
Scuola6 giorni ago

Affrontare le difficoltà in matematica: consigli per i genitori

In questo articolo, forniremo alcuni consigli utili per aiutare i genitori ad affrontare le difficoltà in matematica dei loro figli....

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola1 settimana ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola2 settimane ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola3 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola3 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola3 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola4 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...