Seguici su

Gravidanza

Sindrome di Gilbert in gravidanza: sintomi, cause e cure ammesse

La sindrome di Gilbert è una condizione congenita che porta ad un aumento non patologico della bilirubina nel sangue. Vediamo le conseguenze in gravidanza

La sindrome di Gilbert in gravidanza può creare problemi al feto o alla madre? Stiamo parlando non di una malattia, ma di una condizione cronica benigna che si caratterizza per un’anomalia nello smaltimento della bilirubina da parte del fegato.

Per cause genetiche ereditarie, a livello epatico si verifica un deficit nel meccanismo fisiologico che porta all’eliminazione della bilirubina, una sostanza pigmentata derivante dalla degradazione dei globuli rossi, che quindi tende ad accumularsi nel sangue e nei tessuti provocando un lieve ittero (colorazione giallastra di pelle e sclere).

Nelle analisi del sangue per il controllo della funzionalità epatica, riscontrare una iper-bilirubinemia, può legittimamente sospettare ad una disfunzione patologica del fegato o delle vie biliari, ma nel caso della sindrome di Gilbert non è così.

Infatti l’aumento dei valori della bilirubina indiretta (non coniugata, ovvero prodotto dalla milza e non ancora metabolizzata dal fegato), è conseguenza di un’alterazione nella produzione dell‘enzima epatico preposto all’individuazione delle molecole di bilirubina, il glicuronil-transferasi, ma questa piccola anomalia non interferisce assolutamente con il resto delle funzioni del fegato, che infatti risulta del tutto sano.

La sindrome di Gilbert è quindi una condizione cronica che si manifesta soprattutto negli adulti (dai 20 anni in poi), ma in rari casi anche nell’infanzia, spesso del tutto asintomatica e scoperta per caso, magari proprio dopo i controlli epatici di routine in gravidanza.

c’è da dire che i sintomi, in particolare la tendenza all’ittero e una certa debolezza, si accentuano dopo malattie debilitanti, sforzi fisici, dimagrimento o digiuno prolungato, febbre.

Detto questo, è necessario sottoporsi a terapia? La risposta è no, dal momento che non stiamo parlando di una malattia, ma solo di una piccola anomalia del tutto benigna che non altera la funzionalità epatica. Ergo, anche in gravidanza, una volta che la futura mamma e il suo medico sappiano della sindrome, non è necessario seguire alcuna cura, e tanto meno preoccuparsi di eventuali conseguenze per il feto. Tuttalpiù, dato che stiamo parlando di una sindrome ereditaria, anche il bambino potrebbe manifestare questa lieve alterazione benigna.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

bambino studia matematica bambino studia matematica
Scuola1 giorno ago

Affrontare le difficoltà in matematica: consigli per i genitori

In questo articolo, forniremo alcuni consigli utili per aiutare i genitori ad affrontare le difficoltà in matematica dei loro figli....

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola3 giorni ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola6 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola1 settimana ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola2 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola3 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola3 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola4 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...