Bambini viziati dai nonni durante le vacanze: come rimediare?

I nonni, si sa, tendono a viziare i loro nipotini, soprattutto quando possono tenerli con loro per un po' di tempo, come in vacanza. Vediamo come intervenire

I nonni sono una straordinaria risorsa per i bambini e un enorme aiuto per i loro genitori. Nonni tuttofare, che fungono da baby sitter e da consiglieri, che portano i nipotini all'asilo o a scuola quando i genitori non possono, che li aiutano a fare i compiti e li accompagno al parco giochi. Il tutto gratis, naturalmente!

Largo ai nonni dunque, ma con moderazione. Il rischio è quello di delegare troppo l'educazione dei figli a queste meravigliose figure familiari a cui, però, non spetta questo compito.

Bambini-viziati-dai-nonni

Non solo, i nonni e le nonne tendono a viziare i bambini, finendo persino per esautorare i genitori. Soprattutto quando i nipotini rimangano per lunghi periodi di tempo soli con i nonni, ad esempio durante le vacanze, dopo un soggiorno in cui vengono i per-coccolati, iper-nutriti e iper-accontentati in tutto, finiscono per rientrare a casa viziatissimi e inclini a recriminare per ogni ammonimento genitoriale, per ogni divieto.

Come rimediare a queste possibili conseguenze, evitando, però, di creare fratture familiari? Impedire ai nonni di stare con i nipoti sarebbe crudele e controproducente, piuttosto, ci vogliono regole. Le mamme e i papà che lascino i figli dai nonni (paterni o materni) per un periodo abbastanza lungo, devono infatti far in modo che le regole che valgono in generale in casa, vengano mantenute e rispettate anche in vacanza.

Quindi, munitevi di lista da appendere! Ad esempio, i bambini non devono essere riempiti di giocattoli (solo qualche raglino ogni tanto, e mai giochi costosi), non devono poter mangiare quello che vogliono alle ore che vogliono (quindi niente gelati alla 10 del mattino o Coca Cola dopo cena), non devono andare a dormire ad orari impossibili o guardare troppa tv.

La cosa migliore è preparare una sorta di decalogo di massima da spiegare per bene, magari davanti ad una bella limonata, sia ai nonni che ai bambini (anzi, l'ideale è farne due, uno per nonni e uno per nipoti, da appendere in casa). I bambini, anche e soprattutto quando i nonni siano anziani, devono esser responsabilizzati, ad esempio devono aiutare in casa, rifarsi il letto se in età per farlo, non fare troppo chiasso e non disturbare i vicini, ringraziare ed essere rispettosi e gentili.

E' anche importante che si stabilisca una sorta di budget delle spese (oltre il quale non si deve "sforare"). Le vacanze devono essere certo un momento di svago in compagnia dei nonni, ma questa fase di relax non deve diventare occasione per instaurare uno stato di "anarchia". Una volta che le regole siano chiare e stabilite, e che i nonni sappiano che è per il bene dei bambini che devono esse rispettate, via libera alla vacanza. Tanto, mettetelo in conto, qualche "trasgressione" ci sarà comunque...

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail