Disturbi del sonno in gravidanza: le 5 cure naturali efficaci

In gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, una donna può avere qualche problema di insonnia. Vediamo quali sono le possibili cure naturali efficaci

La gravidanza è un periodo della vita femminile in cui possono manifestarsi piccoli problemi mai sperimentati prima. Ad esempio i disturbi del sonno.

Sia nella prima fase della dolce attesa, che (soprattutto), nel terzo trimestre, la futura mamma può avere delle alterazioni del ritmo del sonno, come un aumento della stanchezza a del bisogno di dormire nei primi tre mesi (legato a ragioni di carattere ormonale e al grande sforzo fisico associato proprio alle modifiche della gravidanza), ed episodi di insonnia e sonno disturbato negli ultimi mesi.
Disturbi-sonno-gravidanza

L'insonnia in gravidanza è un fenomeno comune e in parte fisiologico, perché prepara la donna ai continui risvegli che caratterizzeranno la prima fase del puerperio, necessari per allattare il bebè appena nato, e inoltre è facilitata dal peso del pancione (che rende difficile trovare una posizione comoda per dormire), e dall'ansia per il parto.

Insomma, tra ormoni, modifiche fisiche, qualche disturbo notturno (crampi, reflusso gestroesofageo) e stress psicologico, non stupisce se la futura mamma trascorre qualche notte in bianco. Che fare? Naturalmente neanche a pensarci di ricorrere ai sonniferi o agli ansiolitici, che oltre a non essere necessari, sarebbero anche pericolosi per il feto. Esistono, però, delle soluzioni del tutto naturali per facilitare il sonno della futura mamma e per migliorarne la qualità. Eccone 5 davvero efficaci.


  1. Tisana relax. Le migliori sono a base di tiglio, malva, melissa, camomilla e biancospino. Vanno assunte con poco miele mezzora prima di andare a letto. Calmano la mente ipereccitabile e l'ansia, e aiutano a rilassarsi
  2. Latte caldo con miele. Ottimo e antico rimedio della nonna per addormentarsi, valido sempre. Da bere mezzora prima di andare a letto
  3. Omeopatia. I farmaci indicati sono: Aconito alla 9 CH, Melatonina alla 4 CH e Ignatia amara alla 9 CH, tutte da assumersi nella dose di 5 granuli prima di cena e altri 5 mezzora prima di andare a letto
  4. Fiori di Bach. Sono utili per ridurre gli stati ansiosi ed emotivi che alterano il sonno. Tra quelli indicati in gravidanza ci sono: Pomgranate, Mimulus, Pine e Red Chestnut
  5. Aromaterapia: gli oli essenziali possono indurre un buon sonno, ne vanno diluite poche gocce nell'acqua del bagno (tiepido, un po' prima di coricarsi), o attraverso i diffusori per ambiente. I migliori sono lavanda, gelsomino, camomilla, maggiorana. Un rimedio eccellente è il seguente: provate a far cadere due gocce (non di più) di olio essenziale di lavanda sul cuscino, dalla parte in cui dormite, qualche ora prima di andare a letto. Aspirando la lieve fragranza il vostro sonno sarà facilitato in modo del tutto naturale

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail