Come si manifesta l'ansia nei bambini: i 5 sintomi più comuni

I bambini ansiosi sono in genere emotivi e sensibili, e pertanto vanno aiutati a gestire le loro sensazioni di paura in modo da non esserne bloccati. Vediamo come i piccoli manifestano l'ansia

L'ansia è un sentimento naturale che ha lo scopo di mettere in allarme l'individuo quando esistano elementi di pericolo o situazioni delicate che richiedano particolare prudenza.
Molto spesso, però, questo sistema di difesa che il cervello innesca per proteggerci dai rischi ambientali, e che ci permette di interpretare anche le intenzioni (soprattutto se "cattive") altrui, diventa una sorta di "gabbia" che ci imprigiona e ci fa stare male.
Child psychologist with a little girl
L'ansia reca con sé paure, fobie, blocchi emotivi, e ci impedisce di affrontare situazioni che, in realtà, sono ben lungi dall'essere negative e, anzi, fanno parte del normale percorso di vita di ciascuno e come tali si possono e devono vivere con tranquillità.

I bambini ansiosi sono in genere bimbi molto timidi, impressionabili, talvolta con bassa autostima, in cui il meccanismo naturale dell'allerta (l'ansia "sana") si trasforma in terrore irrazionale e panico.

Il primo distacco dai genitori, l'ingresso a scuola o all'asilo, il trasferimento dal letto dei genitori alla propria cameretta, il buio, gli animali, certi luoghi della casa, tutto può scatenare ansie eccessive nel bambino predisposto e "bloccarlo".

Compito del genitore è quello di individuare i segnali di disagio del piccolo e aiutarlo, fornendogli gli strumenti pratici e le rassicurazioni utili a capire che le sue paure sono immotivate e che può superale senza problemi.

In linea di massima l'ansia del bambino è solo occasionale o legato alla crescita, pertanto potremmo definirla fisiologica, ma talvolta si tratta di un disturbo più complesso, soverchiante, che può creare seri blocchi al piccolo. In questi casi potrebbe essere utile ricorrere all'aiuto di psicoterapeuta specializzato che segua il bambino in un percorso di superamento naturale dell'ansia.

Ma come riconoscere i sintomi di un'ansia patologica nel bambino? Ecco i 5 segnali che possono mettere in allarme mamme e papà.


  1. Incubi notturni, sonno disturbato, sonnambulismo, enuresi notturna (pipì a letto)

  2. Disturbi allo stomaco, crampi, nausea e vomito non legati all'alimentazione (si riconoscono perché insorgono in concomitanza con eventi che per i piccoli sono fonte di disagio)
  3. Sudore freddo, pallore e brividi
  4. Frequenti mal di testa
  5. Insorgenza di tic nervosi, movimenti muscolari incontrollati

A questi segnali si associano, più raramente, il mutismo (detto "selettivo", ovvero che si manifesta solo negli ambienti che il bambino ritiene "ostili", come la scuola) e irritabilità con scatti d'umore. In presenza di queste sintomatologia, è bene parlarne in privato con il pediatra valutando insieme se sia il caso di un intervento psicologico adeguato.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail