Giocare con il congiuntivo: come insegnare i verbi ai bambini

Come possiamo insegnare ai bambini i verbi? Sicuramente giocando e divertendosi riusciranno a imprimere meglio nella loro memoria anche i tempi verbali più ostici, come il congiuntivo. Ecco, allora, come giocare con il congiuntivo.

Giocare con il congiuntivo può essere un ottimo esercizio per insegnare i verbi ai bambini. Stiamo parlando di un tempo verbale molto ostico per i più piccoli e non solo per loro, visto che è uno degli errori che più frequentemente facciamo noi adulti. Per questo è bene imparare i verbi con cura da bambini, per poter vantare un italiano assolutamente perfetto anche da grandi.

Il congiuntivo è un tempo verbale che spesso viene usato in maniera non corretta: dobbiamo sapere che il congiuntivo, che ha 4 tempi (presente, imperfetto, passato e trapassato), si usa come tempo presente e nel tempo imperfetto per indicare una possibilità attuale o del passato, mentre il tempo passato indica una possibilità forse già realizzata e il tempo trapassato una possibilità che non si è realizzata. Può esprimere desideri, dubbi, comandi, inviti ed è usato nelle frasi subordinate.

Per poter giocare con il congiuntivo possiamo preparare delle tessere di colore diverso, per poter permettere ai bambini di comporre delle frasi usando o non usando il congiuntivo: le frasi dovranno essere spezzettate per poter comporre frasi corrette. Con le tessere possiamo giocare anche come a memory, per unire le parti che devono stare insieme.

Allo stesso modo possiamo giocare con dei mattoncini per formare letteralmente delle frasi, come in un gioco divertente ed educativo: possiamo trovarli in commercio già pronti oppure crearli con del cartoncino o del legno.

Giocare con il congiuntivo

Foto | da Flickr di departmentofed

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail