Seguici su

Crescita

La prima visita andrologica per il bambino: qual è l’età migliore?

Anche i maschietti dovrebbero curare la propria salute intima fin da piccoli. Vediamo qual è l’età migliore per sottoporli alla prima visita dall’andrologo

Quando i bambini iniziano la fase puberale, è importante che il loro sviluppo fisico, con la maturazione dei caratteri sessuali secondari, vengano controllati dal medico per individuare precocemente eventuali problemi, ritardi o disfunzioni e intervenire subito.

Se, però, le femminucce subito dopo il menarca – l’arrivo della prima mestruazione – vengono accompagnate dalle loro mamme ad effettuare il primo incontro con il ginecologo, che rappresenta una tappa di crescita comune per le bambine, per i maschietti la prima visita andrologica in genere arriva quando lo sviluppo è già completato da anni.

Sovente sono proprio disturbi della sfera sessuale – funzionale o psicologica – e problemi urologici che portano il giovane a recarsi dallo specialista, mentre sarebbe stato sufficiente un monitoraggio proprio durante la pubertà per prevenirli o comunque individuarli e curarli per tempo.

Insomma, anche i maschi devono curare fin da subito la propria salute intima, senza contare che un bel discorso con l’andrologo permette al giovane di avere delle informazioni importanti sul funzionamento del proprio apparato sessuale, e sulla sessualità (consapevole, responsabile), in generale.

Si tratta di nozioni che i genitori, per quanto accorti, non possono fornire al proprio figlio in crescita, anche solo per ragioni di pudore e opportunità. Lo specialista, invece, sa come approcciarsi al minore e quali sono le problematiche e i dubbi più comuni.

Alla luce di queste considerazioni, a quale età un bambino/teenager sano (quindi lasciando perdere eventuali disfunzioni che possano essere emerse durante l’infanzia e che, naturalmente, devono portare ad una visita di controllo ben prima della pubertà) dovrebbe essere sottoposto alla sua prima visita andrologica?

Secondo i pediatri il momento giusto si situa tra i 12 e i 14 anni, il momento cruciale dello sviluppo fisico, in cui il bambino si pone tante domande sui cambiamenti del proprio corpo e sulle pulsioni sessuali, e necessita di esser aiutato a gestire in modo corretto queste nuove scoperte, senza ritrovarsi a “pescare” informazioni (spesso contraddittorie e fuorvianti) sul web o dai coetanei.

E’ bene che sia il papà o una figura maschile di cui il minore si fida ad accompagnarlo dall’andrologo, e che la visita sia strettamente privata (solo il minore e lo specialista), in modo da preservare la privacy e ridurre al minimo l’imbarazzo. Il ragazzino ne uscirà rassicurato e molto più consapevole, e naturalmente sarà anche più incline a recasi dallo specialista quando ne abbia bisogno, avendo ormai “rotto il ghiaccio”.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Leggi anche

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola8 ore ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola5 giorni ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola1 settimana ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola1 settimana ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola2 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...