Attenzione alle cure fai da te: il 40% dei genitori sbaglia e mette ai rischio i bambini

Con la salute dei bambini non si scherza e soprattutto non si può essere superficiali: moltissimi genitori (il 40%) somministra dosi eccessive di farmaci che possono risultare tossiche.

Le cure fai da te sono sempre pericolose e i primi a commettere questo errore sono i genitori che espongono i bambini a gravissimi rischi somministrando farmaci con dosaggi eccessivi: sbaglia il 40 percento delle mamme e dei papà, perché usano il cucchiaio come misurino. Questo strumento, in alcuni casi, raddoppia le quantità. A dimostrare questo problema sono gli studi pubblicati sulla rivista Pediatrics.

salute bambini

Le ricerche riportate sono due: nella prima si mette a fuoco la scarsa precisione dei dosaggi, tipica dei genitori, ma anche di alcuni ospedali. Nel secondo, invece, gli esperti si rivolgono direttamente ai medici, chiedendo di invitare il personale sanitario e le mamme e i papà a non usare cucchiai e cucchiaini per misurare la quantità di sciroppi e farmaci liquidi per bambini.

I bambini non sono dei piccoli adulti. È bene ricordarselo. Le dosi devono essere al millilitro: il 16 percento invece va a occhio e il cucchiaio può anche raddoppiare la dose. Giovanni Corsello, Presidente Società italiana di pediatria, ha commentato:

Aderiamo alle ricerche pubblicate, la Sip si occupa del problema che esiste anche in Italia dove la regola è usare cucchiaini e misurazioni empiriche. I genitori sottovalutano l’importanza delle dosi. Nell’infanzia invece i farmaci vanno somministrati con grande cautela. E’ anche poco rispettato l’orario della somministrazione.

Via | Corsera

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail