Dall'Orso Yoghi alle trottole, ecco i cartoni e giochi degli anni Cinquanta

Gli anni Cinquanta sono ricchi di giochi, ormai considerati vintage, e di cartoni animati che hanno fatto la storia.

Essere bambini negli Cinquanta sicuramente vuol dire non conoscere la tecnologia e forse aver aspettato almeno un decennio per avere in casa una televisione. Sono numerosi però i cartoni animati, alcuni famosi che sono rimasti nel cuore di molte generazioni, e i giochi d’epoca. La Disney lancia alcuni film d’animazioni, meravigliosi, come L’Isola del tesoro, Robin Hood e i compagni della Foresta, la spada e la rosa, 20mila leghe sotto i mari, Le avventure di Davy Crockett, I rivoltosi di Boston e una Carovana verso il West.

giocattoli-anni-50

Qualcuno si ricorda The Huckleberry Hound Show? In questo periodo trovano grande successo anche Tom e Jerry, presenti sulla scena dagli anni 40, mentre L’Orso Yoghi fa la sua prima apparizione nel 1958. Amatissimi anche Mr Magoo che debutta nel 1949 e Bullwinkle J. Moose (la famosa renna rosa).

A che cosa si giocava negli anni 50? Sicuramente non con videogame. La corda era uno dei giocattoli più diffusi, così come le trottole, i cavallini a dondolo. In questo periodo sono stati inventati i primi monopattini e i bambini si divertivano con sassi e gessetti a giocare a campana.

Un albero, un asse di legno e due lunghe corte si trasformano velocemente in una bella altalena su cui dondolare e passare i pomeriggi più caldi. Ricordiamo anche il cerchio, di cui la maggior parte dei ragazzini di oggi non conoscono neanche l’esistenza. Si tratta di un grande tondo di ferro circolare o da un cerchione di una bicicletta da guidare con un’asta di metallo.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail