I denti dei bambini sono a rischio in estate, colpa di snack e gelati

Durante le vacanze estive i bambini tendono a mangiare più dolcetti fuori pasto, e questo mette a rischio la salute dei loro denti. Ecco i consigli degli esperti per proteggere il sorriso dei più piccoli

Parliamo della salute dei denti dei bambini, un tema importate che in estate assume qualche criticità in più rispetto al resto dell’anno.

L’allarme, o meglio, il semaforo giallo, viene acceso dagli esperti dell’Istituto stomatologico italiano, che pongono l’accento sui rischi connessi con l’abitudine – senza dubbio maggiore nella bella stagione e in vacanza – di consumare gelati, bibite e snack zuccherati.
Heat Wave To Hit NSW
Come ben sappiamo (ce lo dicevano anche i nostri nonni), lo zucchero è il principale nemico dei denti, e in particolare di quelli dei bambini, sia da latte che permanenti. Spesso in spiaggia o fuori casa, i bambini hanno la possibilità di mangiare molti più dolcetti - tra caramelle, gelati, ghiaccioli e merendine – di quanto accada nel resto dell’anno, ma l’igiene dentale non è proporzionale, anzi!

Durante le gite e le giornate fuori casa, magari passare al mare, difficilmente i bimbi hanno la possibilità di lavarsi i denti tutte le volte che sarebbe necessario, e questo li espone al rischio di sviluppare carie, del resto un problema in crescita in generale.

Gli esperti, perciò, invitano le mamme e i papà a seguire otto semplici regole per proteggere la salute dentale dei loro figli anche in estate. Eccole:


  1. Lavarsi i denti tutti i giorni almeno 3 volte al giorno. Particolarmente importante l’ultimo lavaggio dopo cena, prima di andare a dormire
  2. Evitare, se possibile, i cibi fuori pasto, inclusi snack e gelati, se non in via del tutto eccezionale
  3. Non eccedere con gli alimenti dolci (meglio alternare le merende con cibi salati o semplice frutta)
  4. Evitare di dare il biberon al bambino prima della nanna (predispone alle carie dei primi dentini)
  5. Non immergere la tettarella del ciuccio o del biberon nel miele o nello zucchero per far addormentare il bambino


  6. In caso di rottura di un dente, anche da latte, non aspettare il rientro a casa ma andare subito al dentista. Stesso discorso in caso di carie e mal di denti che insorga in vacanza. Meglio intervenire subito!


  7. Quando spuntano i primi dentini – in genere tra i 4 e i 6 mesi di vita del bebè – per alleviare il fastidio e il gonfiore della gengiva si possono usare gli appositi giocattoli provvisti di liquido refrigerante rinfrescante, o pomate a base di sostanza naturalmente lenitive come timo, malva, camomilla e calendula


  8. Prima di partire verso mete esotiche in cui non siamo sicuri delle condizioni igieniche che troveremo, meglio sottoporre il bambino ad un controllo dentale. Nel caso che il piccolo porti l’apparecchio ortodontico, bisogna inoltre verificare che sia in ottime condizioni e che non necessiti di manutenzione

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail