Le misure di un neonato: peso, altezza e circonferenza del cranio

Un bambino appena nato viene immediatamente "misurato", ovvero ne vengono rilevati il peso, la lunghezza e la circonferenza del cranio. Vediamo quali sono le misure standard

Appena nato, ogni bambino viene sottoposto ad alcuni test e misurazioni che hanno lo scopo di valutarne la vitalità e la salute. Ad esempio, il suo primissimo esame clinico, che avviene il primo minuto dopo la nascita e ancora una seconda volta dopo 5 minuti, si chiama test di Apgar, attraverso il controllo immediato dei 5 principali parametri vitali stabilisce se il neonato sta bene o se ha bisogno di cure particolari.

Allo stesso modo è importante la "misurazione" delle sue dimensioni. Infatti anche in questo caso esistono dei valori standard all'interno dei quali si situano tutti i bambini appena nati sani. Il bebè viene quindi pesato, viene misurala la sua lunghezza, e anche la circonferenza del suo cranio.
FILE Changes Announced In Maternity Services

Quali sono, in genere, le misure di un neonato sano, che sia stato partorito al termine fisiologico della gravidanza (tra la 38ma e la 41ma settimana di gestazione)?


  • Il peso alla nascita (P.N.) si situa in genere tra un minimo di 2.4 kg ad un massimo di 4.0 kg, per cui la media (a livello mondiale), è di circa 3.6 kg
  • L'altezza, o meglio la lunghezza media del neonato, invece, è di circa 50 cm, ovvero si va da un minimo di 46 cm ad un massimo di 54
  • Infine, la circonferenza del suo cranio (perimetro cranico P.C.) si situa tra un minimo di 32 cm ad un massimo di 36 cm

Queste misure sono naturalmente suscettibili di modifiche anche repentine, ad esempio il peso alla nascita è soggetto ad un primo calo ponderale, quando il neonato, entro i primi 3-4 giorni, perde circa il 10% del suo peso iniziale. Ciò è del tutto fisiologico e il recupero avviene molto rapidamente una volta che il piccolo cominci a nutrirsi con il latte della mamme (o formulato).

I bambini prematuri, logicamente, sono più piccoli e hanno misure inferiori rispetto a quelle standard perché non sono riusciti a completare il loro sviluppo intrauterino, e pertanto devono trascorrere un certo periodo in incubatrice per raggiungere le dimensioni necessarie per sopravvivere all'esterno.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail