Coppia mista: i figli saranno bilingue?

I bambini che hanno la fortuna di essere bilingue sono sempre figli di genitori con nazionalità differenti. Ecco le situazioni più favorevoli.

Avere la mamma e il papà di due nazionalità diverse e quindi parlanti due lingue diverse è una grande ricchezza per il bambino, che probabilmente crescerà bilingue. Perché dico probabilmente? Quando i genitori in casa, fin dal primo respiro, parlano con il piccolino ognuno nella sua lingua, ovviamente, sarà bilingue. Probabilmente predominerà la lingua del Paese in cui si vive, perché sarà il mezzo di comunicazione utilizzato maggiormente con gli amici e a scuola. Si consiglia di iscrivere il bimbo in un asilo e poi in una scuola internazionale.

bambini bilingue

Per esempio se il papà è francese e la mamma italiana e la famiglia vive in Italia, un asilo francese o una scuola francese aiuterà il bambino a sfruttare meglio la lingua paterna, altrimenti un po’ penalizzata. Capita spesso che i bimbi che sentono parlare più lingue, parlino con un po’ di ritardo. Non dovete assolutamente preoccuparvi. È normale e dipende dal fatto che il cervello ha bisogno di un po’ più di tempo per rielaborare le informazioni.

Molto diverso invece è se una famiglia si trasferisce in un Paese straniero: se il bimbo è piccolino e viene inserito nel nuovo tessuto sociale potrebbe diventare bilingue. In alcuni casi, si arriva a rifiutare la lingua d’origine. Se il periodo di permanenza è limitato nel tempo o la famiglia frequenta solo persone della stessa nazionalità, l’ostacolo lingua sarà più evidente. Sicuramente il bambino conoscerà bene una seconda lingua, ma il bilinguismo è un’altra cosa.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail