Fattore Rh in gravidanza: come si calcola?

Prima di intraprendere una gravidanza o quando si è in dolce attesa da poche settimane, il ginecologo consiglia ai futuri genitori, sia alla mamma sia al papà, di sottoporsi all'esame per scoprire il fattore Rh. Ecco perché.

Come si calcola il fattore Rh in gravidanza? Come ben sappiamo il sangue non è uguale per tutte le persone: i globuli rossi non sono identici, ma si distinguono per piccole caratteristiche. Sono quattro i gruppi sanguigni: i bambini ereditano gruppo e fattore Rh dai genitori. Esiste il gruppo 0, A, B e AB e ognuno di essi, a sua volta, può essere negativo o positivo, a seconda del fattore Rh che ogni individuo possiede. E' chiaro che non si possono ricevere trasfusioni di sangue indiscrimitamente da ogni gruppo.

Eseguire la ricerca del gruppo sanguigno, tramite un normalissimo esame del sangue, è fondamentale durante la gravidanza: in questo modo i medici possono individuare possibili problemi tra il sangue della mamma e quello del feto, oltre ad essere di fondamentale importanza nel caso si dovesse intervenire chirurgicamente e fossero necessarie delle trasfusioni di sangue.

Ogni bambino appena nato viene sottoposto a questo prelievo di sangue (per il quale non è necessario il digiuno), per capire sin da subito qual è il gruppo sanguigno e quale il fattore Rh. Il risultato viene solitamente scritto nel librettino che vi rilasciano al momento delle dimissioni dall'ospedale.

Il fattore Rh può risultare in maniera diversa a seconda del fattore Rh prevalente tra i genitori: se mamma e papà hanno Rh negativo allora il bambino potrà essere esclusivamente negativo, se entrambi hanno Rh positivo il piccolo ha maggiori probabilità di risultare positivo e scarse probabilità di risultare negativo (la probabilità è minore, ma può accadere: ve lo dico per esperienza personale con la seconda bimba!). Se un genitore è positivo e uno è negativo, il bambino può essere con la stessa probabilità positivo o negativo.

Fattore Rh in gravidanza

Foto | da Flickr di bravibimbi

    Sai che Bebeblog è tra i candidati dei premi Macchianera Italian Awards 2014, come Miglior Sito per Genitori e Bambini? Hai tempo fino all'11 settembre per votare e far arrivare Bebeblog al primo posto nella sua categoria. Scopri qui come votare!
  • shares
  • Mail