I nuovi nati dei pesci, le caratteristiche dei bambini dell'ultimo segno dello zodiaco

Dotati di fervida immaginazione, i bambini dei pesci sono sensibili e idealisti. Ecco le loro caratteristiche astrologiche

I bambini nati tra il 20 febbraio e il 20 marzo appartengono al segno zodiacale dei pesci, l'ultimo del cerchio zodiacale. Questi piccoli manifestano fin da subito una grande inclinazione a fantasticare, perché sono dotati di una capacità immaginativa fuori dal comune, e di un estro artistico determinato dall'influsso del pianeta Nettuno.

Per questa ragione è facile scoprire i propri bimbi dei pesci che letteralmente sognano ad occhi aperti, persi in un mondo fantastico tutto loro che li affascina ma che è precluso agli altri.

Nuovi-nati-pesci

Questo non significa che questi bambini siano degli asociali, al contrario, anche se talvolta un po' timidi, sono però socievoli e simpatici, dotati di un senso dell'umorismo tutto loro.

Le loro attività ludiche preferite sono quelle che permettono loro di immaginare situazioni dinamiche in cui sia sempre presente l'elemento magico e soprannaturale, pertanto le bimbe saranno affascinate dalle fate e dalle streghette e i maschietti dai supereroi dotati di straordinari poteri.

Per questi bimbi dotati di un vasto mondo interiore e di una fantasia senza limiti, talvolta la realtà può rappresentare un limite, pertanto è importante che i genitori li guidino ad interpretare correttamente gli stimoli della loro immaginazione senza confonderli con ciò che è concretamente possibile fare.

Il solco tra realtà e fantasia può rappresentare un guado difficile da superare per i pesciolini, ma il "salto" si può fare senza traumi se imparano subito a coltivare nel giusto modo la loro fantasia mettendola a frutto nei modi più creativamente concreti, ad esempio attraverso il disegno o la scrittura, o persino la musica, per la quale sono spesso molto dotati.

I bambini dei pesci hanno un animo delicato e sensibile, sono degli idealisti e si commuovono facilmente, perciò è bene usare modi dolci con loro e coccolarli tanto, ma senza esagerare con il senso di protezione per non soffocarli e farli crescere in una campana di vetro.

Talvolta, per raggiungere l'autonomia, ci impiegano un po' di più rispetto ad altri piccoli appartenenti a segni più concreti, ma poi manterranno il loro sguardo pieno di curiosità e un modo magico di interpretare i fatti del mondo che incanteranno e renderanno a loro, a chi li circonda, la vita più piacevole.

I bimbi dei pesci devono imparare a relazionarsi con gli altri fin da subito, pertanto è bene mandarli all'asilo e far frequentare loro i coetanei, inoltre sono bimbi talmente affettuosi che sicuramente avranno giovamento anche dalla compagnia di un cucciolo da curare e con cui giocare.

Se i vostri pesciolini vi appaiono stravaganti, non tarpate loro le ali con giudizi taglienti, non mortificateli ma lasciate che esprimano in modo libero la propria sfaccettata personalità, la loro peculiare attitudine alla vita. Se, però, vi rendete conto, magari durante l'adolescenza, che la loro originalità e la voglia di trasgressione li stanno portando verso strade non sane, intervenite subito per evitare che si "perdano".

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail