Riciclare i pennarelli scarichi con 3 idee facili

Come riciclare i pennarelli scarichi usando fantasia e creatività.

riciclare-pennarelli-scarichi

La cameretta dei piccoli grida vendetta perchè numerosi pastelli spezzati e pennarelli scarichi sono sparsi sul pavimento?

Fatevi aiutare dai piccoli a raccogliere e riciclare. Se ne avete un bel po' tanto da riempire facilmente i portapenne della scrivania potete sfruttarli ancora. Potete riciclarli trasformandoli in lancette dell'orologio con cui insegnare ai piccoli a leggere l'ora. Basta raccogliere dodici pennarelli ormai secchi, un tappo di plastica da barattolo, un ingranaggio per orologio, e assemblare il tutto seguendo il tutorial.

Un'altra soluzione è usarli per incollarli fino a formare delle lettere e parole su grandi cartelloni in occasioni di party, feste o compleanni per rendere l'atmosfera giocosa. Per i più piccoli può essere anche una maniera per imparare le prime paroline con l'aiuto di mamma e papà.

E ancora potete sfruttarli per colorare e colorare ancora. Quando sono scarichi mettere quelli dello stesso colore e senza tappo in un bicchiere d'acqua e lasciarli riposare per qualche ora. Quel che è rimasto del colore si diffonderà nell'acqua e le darà una forte colorazione. A quel punto basta prendere un pennello e usare il liquido come se fossero acquerelli. Le pennellate saranno leggere ma i piccoli potranno sfruttarli ancora un po' prima di buttarli nella spazzatura. E vedrete come si divertiranno nei vari passaggi...

Via | Thirtynineblog

  • shares
  • Mail