Troppo zucchero nelle bevande per bambini? Proviamo con i frullati

I bambini vanno matti per le bibite dolci, meglio se con le bollicine, ma si tratta di bevande che certo non fanno bene alla loro salute. Proviamo a sostituirle con i frullati di frutta, golosi e sani

L'eccesso di zucchero fa male ai bambini (e anche agli adulti), come ci ripetevano i nostri nonni quando ci riempivamo la bocca di caramelle.

Negli ultimi anni, con un aumento deciso del fenomeno dell'obesità infantile e la metà dei minori italiani in sovrappeso, i cibi e soprattutto le bevande zuccherate sono stati mesi sotto accusa. Non c'è bambino, infatti, che non ne vada matto, e in effetti sappiamo anche perché.

Frullati

Sappiamo, grazie a ricerche scientifiche che sono state in grado di dimostrarlo, che il gusto dolce è talmente gratificante che crea una sorta di dipendenza a livello cerebrale, inducendo a ricercarlo costantemente negli alimenti di consumo abituale. Le bibite zuccherate e magari anche addizionate di anidride carbonica per creare il piacevole effetto "bollicine", però, sono un vero concentrato di dannose quanto inutili calorie vuote, fanno innalzare la glicemia e predispongono all'aumento di peso e alla carie dentale.

Ergo, meno i nostri bambini ne bevono, meglio è. La prima buona norma sarebbe quella di non tenerne in casa, in modo che il bambino non possa semplicemente aprire il frigo e prendersi una lattina come e quando voglia. E' infatti importante che i piccoli si abituino a dissetarsi con l'acqua e, se proprio desiderano qualcosa di "dolce", che sia goloso ma che fornisca energia e vitamine, allora l'opzione migliore sono senza dubbio succhi di frutta freschi e frullati.

Questi ultimi, che sono veri alimenti, possono egregiamente sostituire la classica merenda pomeridiana, fornendo ottime sostanze nutritive e gratificando il palato del bambino senza riempirlo di zuccheri inutili e privi di valore nutrizionale. Come si fa un buon frullato? In effetti, non c'è nulla di più facile perché ci si può mettere un po' di tutto.

Il nostro consiglio è quello di inserire sempre della frutta fresca di stagione. Banane, kiwi, fragole, pere, frutti di bosco, meloni, pesche, mango... tutto va bene, purché la frutta sia ben dolce e matura, in modo che non sia necessario dolcificare ulteriormente. Come base per frullare potete usare un po' di latte (anche vegetale, ad esempio l'ottimo latte di mandorle o il classico di soia), o dello yogurt abbastanza liquido, che forniranno un buon apporto proteico alla merenda.

Per una bevanda più energetica e golosa, perfetta, magri, dopo lo sport, potete aggiungere al frullato del cioccolato (meglio se fondente) sminuzzato o cacao in polvere. Un frullato estivo potrebbe essere più leggero, e prevedere solo la frutta frullata con poca acqua. Eventualmente potreste congelare la bevanda nel freezer e farla diventare un goloso e freschissimo ghiacciolo. Insomma, basta della buona frutta e un po' di fantasia per offrire ai propri bimbi un'alternativa sana e golosa alle bibite zuccherate industriali.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | via Pinterest

  • shares
  • Mail