Luteina in gravidanza, perché assumerla fa bene

La luteina è una sostanza naturale presente in alcuni cibi che svolge un importante ruolo antiossidante e protegge la salute degli occhi. Vediamo perché in gravidanza e allattamento è così importante

La luteina è una sostanza naturale, un pigmento di colore giallo, presente in molti cibi, che nell'alimentazione di una donna in gravidanza non dovrebbe mai mancare.

Infatti la luteina svolge un ruolo cruciale nell'organismo, agendo come potente antiossidante generale che combatte i radicali liberi ritardando il processo di invecchiamento cellulare, e come specifico "protettore" della retina dell'occhio. Pertanto una buona "copertura" di luteina aiuta a prevenire malattie della vista importanti come la degenerazione maculare e la cataratta.

Luteina-gravidanza

In fase neonatale, dal momento che il bebè non si ciba di alimenti che contengono luteina, almeno fino allo svezzamento, i suoi livelli di questa sostanza nel sangue sono molto bassi, e pertanto la sua unica fonte di approvvigionamento è costituita dal latte. Quello materno, naturalmente, risente della dieta della mamma, la quale può e deve cercare di nutrirsi assumendo tutti i cibi che contengono questo pigmento di colore giallo, o eventualmente assumendo degli integratori.

La luteina, infatti non presenta alcun effetto collaterale e si può assumere senza problemi ad ogni età. I bebè allatti con latte artificiale hanno valori di luteina ancora inferiori dei lattanti nutriti al seno, pertanto, almeno per i primi 3-4 mesi di vita, dovrebbero assumere dei latti in formula arricchiti di questa sostanza naturale.

Questo perché proprio nella prima fase di vita si completa la maturazione dell'occhio, in particolare della fovea della retina, e il ruolo della luteina nel favorirla è cruciale. Come anticipato, però, è soprattutto la donna in attesa, e durante l'allattamento, che deve fare il pieno di luteina assumendo i cibi che ne sono ricchi. Eco una lista dei più comuni:


  • Spinaci
  • Broccoli
  • Pomodori
  • Radicchio
  • Cavolini di Bruxelles
  • Rape rosse
  • Tuorlo d'uovo
  • Carote
  • Zucca
  • Piselli
  • Kiwi
  • Albicocche

Come si evince, si tratta di alimenti, soprattutto vegetali, che troviamo facilmente, pertanto non sarà un problema inserirli nella dieta di tutti i giorni anche durante la gravidanza.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail