Seguici su

Crescita

I 5 disturbi da tic passeggeri più comuni nei bambini

Durante la crescita i bambini possono sviluppare alcuni tic nervosi che, nella maggior parte dei casi, sono transitori e passeggeri. Ecco i più comuni

Molti bambini tra i 6 e i 7 anni, in concomitanza con lo “stress” generato dall’ingresso nella scuola elementare, manifestano disturbi da tic, che nella maggior parte dei casi, però, rappresentano un fenomeno del tutto transitorio che non indica alcuno specifico problema neurologico.

I tic nervosi, come tutti ben sappiamo, sono movimenti, smorfie o persino suoni incontrollati, che hanno la caratteristica di essere “irresistibili”, ovvero di non poter essere soffocati, e soprattutto tendono a ripetersi molte volte, spesso in serie.

I bambini manifestano questo genere di disturbo più frequentemente durante i momenti di particolare impegno psico-fisico, ad esempio durante le ore di scuole, mentre nei momento di relax i tic si riducono e spariscono nel sonno. I bambini stessi si angosciano per “colpa” dei tic, perché si rendono che si tratti di un disturbo che sfugge al loro controllo che li rende ridicoli, destinato a permanere per sempre.

Allora subentra la vergogna e il tentativo, del tutto inutile, di bloccare gesti e movimenti inconsulti, con l’unico risultato di accentuarli (perché all’origine, ricordiamolo, c’è una gestione immatura delle stress). A volte questi disturbi si accentuano nei bambini dopo infezioni da streptococco, e anche in questo caso sono destinati e migliorare e risolversi con la crescita.

Circa il 20% dei bambini soffre occasionalmente, ovvero per brevi periodi, di tic nervosi, che scompaiono nel giro di pochi mesi. I pediatri consigliano di portare il bambino del neurologo o dal neuropsichiatra solo quando i tic, specie se combinati (motori semplici, motori complessi come saltelli, sonori semplici e complessi), si ripetano in modo continuativo per oltre un anno senza miglioramenti.

Vediamo, invece, una piccola classifica dei 5 tic nervosi più comuni e passeggeri tra i bambini nell’età scolare:

  1. Sbattimento delle palpebre ripetuto e accentuato (“blink reflex”) di uno o di entrambi gli occhi
  2. Smorfie e ammiccamenti del viso
  3. Tamburellare delle dita su una superficie o sulla proprie gambe
  4. Movimenti incessanti della gambe
  5. Ripetizione di parole o melodie sottovoce (il bambino lo fa senza accorgersi)

Come anticipato, non c’è troppo da preoccuparsi, ma semmai è bene rassicurare il bambino e ridurre i fattori di ansia e stress, come le eccessive aspettative circa il profitto scolastico o sportivo. I tic nervosi passeranno presto.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola8 ore ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 giorni ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola5 giorni ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori6 giorni ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola1 settimana ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola1 settimana ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola2 settimane ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola2 settimane ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola2 settimane ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli3 settimane ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola3 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola4 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...