Mal di gola senza febbre nei bambini, proviamo con le cure dolci

Ecco qualche consiglio per alleviare un semplice mal di gola senza complicanze nei nostri bambini, ricorrendo ai rimedi naturali

Il mal di gola nei bambini è un disturbo comune soprattutto nella stagione fredda. Nella maggior parte di casi a produrre l'infiammazione sono virus (come il rhinovirus del raffreddore) che, pertanto, non necessitano di cure antibiotiche per essere "debellati". Il piccolo manifesta sintomi come difficoltà a deglutire, gola e palato molle arrossati e doloranti, talvolta tosse.

Il mal di gola può essere localizzato nella parte più profonda delle prime vie respiratorie, ovvero la trachea, oppure aver colpito laringe o faringe, in ogni caso, se non ci sono complicazioni di origine batterica, con la comparsa di placche biancastre o di catarro vischioso di colore giallo-verdastro, e la visita del pediatra ha stabilito che il mal di gola del bambino non è tale da preoccupare, allora via libera alle cure dolci, soprattutto se il nostro piccolo non ha la febbre e non necessita di antipiretici.

Mal-di-gola-bambini

Ma quai sono i rimedi naturali più indicati in questi casi? Partiamo da quelli "della nonna". Ad esempio, un vero classico come il latte caldo con del buon miele è un efficacissimo rimedio, perché il miele è un vero antibiotico naturale e ha poter sfiammante, e il latte ha un effetto calmante e lenitivo.

Dalle api ci proviene anche un altro rimedio perfetto per il mal di gola: la propoli. Lo trovate in comodi spray da spruzzare direttamente nella gola arrossata del piccolo. In farmacia trovare anche le fiale di zolfo, un oligoelemento che può accelerare il processo di guarigione di comuni affezioni alla gola e raffreddori.

I suffumigi con oli essenziali balsamici possono disinfettare anche una gola infiammata a ridurre il sintomo ella tosse (soprattutto la "noiosa" tosse secca e stizzosa). Scegliete rosmarino, eucalipto, pino. Oltre alla propoli, per lenire subito il mal di gola del bambino potete usare altri spray naturali a base di Timo e Manuca, talvolta associati per un affetto doppio.

Il Ribes nigrum in gocce (50 in poca acqua, anche ogni 2 ore in fase acuta) è un eccellente antinfiammatorio, utile anche in caso di tracheite allergica. Infine, dotatevi di caramelle al miele per i momenti "critici" di tosse e mantenete il bambino al caldo, idratandolo molto (ad esempio via libera alle spremute fresche di agrumi) e... coccolatelo!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail