Cambio di stagione nei bambini, vitamine e cure dolci contro lo stress

I bambini durante il cambio di stagione, soprattutto quando all'estate subentra l'autunno, talvolta si indeboliscono e sono più vulnerabili alle infezioni. Vediamo come aiutarli a superare questa fase stressante con le cure dolci



Il cambio di stagione è un periodo cruciale per il nostro organismo, che deve adattarsi alle nuove condizioni climatiche. Nei bambini, il cui sistema immunitario è ancora immaturo, il passaggio dall'estate all'autunno, con l'arrivo dei primi freddi e, di conseguenza, anche dei virus di influenza e raffreddore, li espone maggiormente alle infezioni.

Il loro organismo subisce infatti una sorta di indebolimento, del tutto fisiologico (succede anche agli adulti!), sia dal punto di vista fisico che mentale.

Cambio-stagione-cure-dolci

Dal momento che questo periodo dell'anno è anche quello che segna il rientro a scuola e alle altre attività extrascolastiche, e che pertanto i nostri piccoli hanno bisogno di tutte le loro energie per ottemperare ai loro impegni, onde evitare pericolosi cali da stress è bene agire preventivamente rinforzandoli.

Per potenziare le difese immunitarie di piccoli si deve puntare soprattutto sull'alimentazione. Frutta e verdura, in particolare agrumi, kiwi, broccoli (provate a proporli sotto forma di polpettine, li adoreranno), zucche, pomodori, peperoni, e poi latte vaccino e vegetale, frutta secca in guscio, legumi, carne bianca, pesce e cereali integrali sono i cibi da inserire nella loro dieta.

Questo perché forniscono ai bimbi tutte le sostanze nutritive necessarie all'organismo per stare in condizioni ottimali, ovvero vitamine A, C, E e del gruppo B, minerali come magnesio e zinco, e infine grassi "buoni" omega 3 indispensabili per il cervello. Se il bimbo appare abbastanza stressato e debilitato potete anche fargli fare una piccola cura ricostituente a base di pappa reale, polline e vitamine del gruppo B (come il BE-total), mentre per prevenire le influenze e le sindromi parainfluenzali, via libera ai rimedi omeopatici come Oscillococcum.

Infine, un ultimo consiglio a proposito di cure dolci adatte ai bimbi nel cambio di stagione, provate con le fialette di oligoelementi. Trovate questi prodotti naturali in farmacia, le fialette vanno assunto ogni giorno, a digiuno, e il liquido va tenuto sotto la lingua per un minuto circa.

Gli oligoelementi da preferire per i bimbi sono manganese-rame (3 volte alla settimana) e rame-oro-argento (due volte alla settimana). La cura con gli oligoelmenti va seguita per almeno 10 giorni, due settimane. Naturalmente consigliatevi con il pediatra prima di farsi seguire al vostro bambino qualsivoglia terapia di rinforzo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail