Se il bambino non vuole usare il vasino

Cosa fare se il bambino non vuole usare il vasino? Come possiamo intervenire se il piccolo si rifiuta di togliere il pannolino per passare al vasino? Ecco una serie di suggerimenti che potete mettere in pratica.

Cosa fare se il bambino non vuole usare il vasino? Il passaggio dal pannolino al vasino è una tappa di fondamentale importanza per la crescita del bambino, che richiede molta pazienza e anche molta attenzione. Bisognerebbe iniziare la fase di "spannolinamento" quando notiamo che il piccolo è pronto per affrontare questo passaggio. C'è da sottolineare, però, che sarebbe bene farlo prima dell'inizio della scuola materna, perché sono molti gli asili che lo richiedono prima dell'inizio della scuola.

Bisogna procedere con cautela: provate a togliere per qualche ora il pannolino al bambino, proponendogli come alternativa il vasino, accessorio che, secondo me, dovrebbe far parte dell'"arredamento domestico" già da qualche tempo, per permettere al piccolo di prendere confidenza e non trovarsi all'improvviso di fronte un estraneo da affrontare.

Per i primi tempi, togliete il pannolino di giorno: di notte e durante la nanna continuate a tenerlo, perché è più difficile che nel sonno il piccolo possa controllare l'istinto di fare la pipì. Portate il bambino sul vasino ogni ora e se per caso la fa addosso non sgridatelo, ma con calma pulitelo e spiegategli perché è importante che si accorga per tempo correndo in bagno per farla nel vasino.

In commercio esistono dei vasini colorati, con forme strane e anche dei vasini musicali: se il primo modello scelto non va bene, provate a cambiarlo e magari fatelo scegliere al piccolo. Acquistate anche dei libri per bambini riguardanti questo tema: potrete leggerli in bagno con il bambino. Se al piccolo fa piacere, nei primi tempi state accanto a lui vicino al vasino, mentre se vuole la sua privacy assecondatelo, tenendo sempre le orecchie ben tese.

Ci sono anche delle app o dei cartoni animati che spiegano al bambino come fare la pipì nel vasino: magari l'emulazione può essere una spinta ad accettare il cambiamento. A tal proposito, vi posso assicurare per esperienza personale che vedere un bambino "amico" più grande farla in bagno può essere uno stimolo molto forte: con la primogenita, che lo ha tolto a un anno e mezzo, è stato così.

L'importante è non sgridare il bambino, non urlare, non umiliarlo se fa la pipì addosso: è normale nei primi tempi e dobbiamo solo avere pazienza. Hanno imparato tutti, imparerà anche lui.

Foto | da Flickr di muscolinos

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail