Alimentazione sana per i bambini, i 5 consigli per pasti gustosi

I consigli di un famoso pediatra americano per nutrire i nostri bambini al meglio e abituarli a mangiare bene



Una delle principali preoccupazioni dei genitori ha a che vedere con l'alimentazione dei loro bambini. Nutrire i piccoli al meglio per garantire loro uno sviluppo psicofisico ottimale è uno dei compiti di mamme a papà, che spesso vengono presi da ansie e dubbi in proposito.

Infatti il vero nocciolo del problema è quello di riuscire ad offrire ai proprio figli in crescita pasti che siano allo stesso tempo graditi al loro palato e validi dal punto di vista nutrizionale. Ma mettere d'accordo gusto e salute nel piatto non è sempre così agevole.

Alimentazione-bambini

Per tale ragione il consiglio che i pediatri forniscono ai genitori è quello di abituare i piccoli a mangiare bene, in modo sano, varato e de equilibrato, fin dallo svezzamento. A tal proposito, vogliamo riportarvi i 5 consigli di un celebre pediatra statunitense, il dottor Scott Cohen, autore di libri proprio sulla nutrizione dei più piccini. Ecco le sue 5 regole d'oro che, in effetti, possiamo fare nostre, seppur con qualche aggiustatina, perché valide sempre:


  1. Introducete nella dieta di tutta la famiglia una buona fonte di DHA (acidi grassi omega 3). Questa sostanza è cruciale nella prima infanzia per lo sviluppo cerebrale e il fabbisogno dei bimbi nei primi 3 anni di vita va dai 70 ai 100 mg al giorno. Ottima fonte di omega 3 sono soprattutto i pesci, e in particolare: tonno, salmone, trote e pesce azzurro (sardine, sgombri, acciughe). Potete anche acquistare alimenti come il latte o i biscotti arricchiti di DHA
  2. Latticini. Ottime fonti di calcio, i latticini non devono mancare nell'alimentazione quotidiana dei bambini, ma da preferire sono il formaggio tipo grana (perché ha ridotta quantità di lattosio e va bene anche ai bambini con lievi intolleranze, inoltre è molto digeribile) e lo yogurt. Potete alternare il latte vaccino con quello di capra, che è più digeribile, e con i latti vegetali arricchiti di calcio e vitamina D
  3. Variate le fonti proteiche. Non sempre e solo carne! Le proteine sono presenti anche nel pesce, nei legumi, nei latticini, nelle uova. Variate questi cibi nella dieta del vostro bambino
  4. Insegnate le buone abitudini. Fin da subito, ai primi mesi di vita, abituate i vostri bambini a mangiare di tutto, ma soprattutto fornite voi stessi un esempio di dieta salutare e variata. E' più importante la qualità del cibo che la quantità
  5. Mescolate i cibi. Preparate ricette in cui siano presenti molte diverse fonti alimentari: verdure, pasta, carne eccetera. Offrite ai bimbi pasti combinati e ricchi, in modo tale che si abituino ai diversi gusti dei cibi senza fissarsi con due o tre alimenti e basta

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest
Fonte| parenting.com

  • shares
  • Mail