Come aumentare le difese immunitarie nei bambini per prevenire il raffreddore

Arriva l'autunno e arrivano anche i primi malanni stagionali che colpiscono i bambini. Ecco come aiutarli a rinforzarsi per prevenire le sindromi da raffreddamento



Avete presenti i bambini che passano da un raffreddore all'altro, tra starnuti in sequenza, occhi rossi e lacrimanti, e nasino tappato che rende faticosa la respirazione e favorisce tosse e infezioni alla gola?

Se questa immagine vi è familiare, sappiate che non è "strano", in effetti quando arriva l'autunno, con il suo carico di virus, sono proprio i più piccini ad essere i più vulnerabili alle sindromi da raffreddamento.

Come-prevenire-raffreddore-bambini

Il comune raffreddore è un'infezione virale a carico delle prime vie respiratorie, che interessa il nasofaringe (il "tubo" che collega il naso alla gola), e che per la facilità di trasmissione e l'estrema varietà dei germi che provocano il disturbo può colpire anche più volte in una stessa stagione. Per tenere alla larga questo tipico malanno o facilitare la guarigione evitando le ricadute, è perciò necessario agire di prevenzione.

C'è un unico modo per proteggere i nostri bimbi da questa infezione virale, soprattutto per evitare le possibili complicanze e sovrainfezioni batteriche (otiti e sinusiti, tra le altre): rinforzare il loro sistema immunitario. Come? Ecco alcuni consigli utili:


  • Omeopatia. Un utile preparato omeopatico che assunto una volta alla settimana potenzia gli anticorpi dei piccoli è Oscillococcum, utile anche per accelerare la guarigione in caso di malattie e sindromi influenzali e parainfluenzali
  • Alimentazione: via libera a vitamina C, A e vitamine del gruppo B, contenute in frutta e ortaggi crudi di colore rosso e arancione, come gli agrumi, e in quelli a foglia verde come i cavoli, nei cereali integrali, nei legumi, nelle uova, nella carne bianca. Date al bambino anche tanto pesce (soprattutto trota, salmone, tonno e pesce azzurro come sgombri e sardine) perché contengono tanti acidi grassi omega 3 che sono antiossidanti formidabili
  • Yogurt e probiotici: servono a potenziare i batteri "buoni" dell'intestino del bambino che rappresentano una importante barriera contro i principali agenti infettivi
  • Oligominerali. Sono disponibili sotto forma di fialette monodose in farmacia e sono utilissimi per rinforzare i bambini. Da preferire il manganese-rame e la combinazione rame-oro-argento
  • Ricostituenti come pappa reale e polline. Anche in questo caso, una piccola curetta rinforzante migliora la risposta immunitaria dei bambini. Trovate questi integratori naturali in farmacia in preparazioni adatte ai più piccini
  • Magnesio. Integratori salini come il magnesio sono ugualmente ottimi ricostituenti naturali e rinforzano le difese immunitarie dei bambini

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail