I fermenti lattici, anche indicati con il termine di probiotici, sono degli integratori alimentari molto particolari, perché si tratta di microrganismi “vivi” che vengono introdotti nell’organismo per fortificarlo.

Un esempio comune sono i fermenti lattici – o lattobacilli – dello yogurt, che arrivano ancora belli vitali nell’intestino e colonizzano la flora batterica “buona” che fa parte del nostro sistema immunitario aiutandoci, in questo modo, non solo a digerire meglio, ma soprattutto a prevenire molte comuni infezioni.

I fermenti lattici che troviamo comunemente in farmacia sotto forma di compresse sono spesso indicati anche per i bambini, il cui pancino talvolta fa le bizze e si infiamma. Accade, ad esempio, che dopo una cura antibiotica, oppure dopo ripetute infezioni intestinali con diarrea, la loro flora intestinale (microbiota), risulti impoverita, il che significa che i batteri “buoni” (quelli che servono al processo digestivo e alla difesa da germi “cattivi”), si sono ridotti al lumicino esponendo il bambino ad una serie di problemi.

Tra le conseguenze della disbiosi (che è il termine medico che indica, per l’appunto un’alterazione nella composizione della flora microbica intestinale), abbiamo intolleranze alimentari, pancia gonfia e disturbi della digestione con sintomi da malassorbimento e condizioni di carenza nutrizionale, maggiore vulnerabilità alle infezioni, diarrea o stitichezza.

Una integrazione di probiotici può essere utile anche quando il bambino sia sottoposto a forti stress (perché proprio lo stress produce un’alterazione della funzionalità intestinale) e durante i cambi di stagione. I fermenti lattici vivi indicati in questi casi sono, per la maggior parte, batteri che già sono presenti nel nostro corpo, come i lattobacilli, e altri appartenenti alle famiglie dei Lactococcus, Leuconostoc, Pediococcusm e via discorrendo.

Come anticipato, probiotici del tutto naturali e ottimi sono quelli dello yogurt (“vero”, però, meglio se fresco di latteria o fatto in casa), diversamente trovate tanti ottimi preparati per i bambini in farmacia. Fate la cura sempre dietro controllo del pediatra e per periodi di tempo limitati. Una volta che il piccolo abbia trovato l’equilibrio microbiotico, non ha più bisogno di assumere questi supplementi.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Alimentazione per bambini Leggi tutto