Seguici su

Crescita

Figlio unico, i pro e i contro di un bimbo senza fratelli

Un tempo era difficile trovare famiglie con un solo figlio, mentre oggi sono la maggioranza, o quasi. Ma essere un figlio unico è un limite o un vantaggio? Scopriamo pro e contro di questa condizione

[blogo-video provider_video_id=”_bqsIiOmazw” provider=”youtube” title=”Gilmore Girls – Una Mamma per Amica – “Le ragazze cattive hanno lo smalto rosso” 1X02″ thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=_bqsIiOmazw”]
Un tempo il figlio unico era vittima di pregiudizi. Viziato, immaturo, iperprotetto, arrogante, troppo timido e insicuro, pauroso, “femminuccia”, non autonomo o troppo sicuro di sé… insomma, c’era sempre qualcosa che non andava, qualcosa di sospetto.

Erano i tempi delle famiglie numerose, anche numerosissime, e pertanto i figli unici erano delle mosche bianche che gli altri bambini guardavano con invidia e, al contempo, con un po’ di disprezzo.

Oggi che le cose si sono ribaltate, e i figli unici sono, se non la maggioranza, comunque in nutrito numero, l’atteggiamento è completamente cambiato. Detto questo, come crescono i bambini senza fratelli e sorelle con cui confrontarsi, di cui essere “gelosi”? Essere da soli con mamme e papà, è un limite, o un vantaggio? Proviamo ad elencare i pro e i contro di questa condizione sempre più comune comune.

  • Contro
    Senso di solitudine. I figli unici, soprattutto se non hanno la possibilità di stare di frequente a contatto con coetanei (inclusi cuginetti e vicini di casa), trascorrono tanto tempo da soli con loro stessi, cose che li rende in genere più introspettivi ma, anche, più soli
    Troppe attenzioni. I figli unici, in quanto unici (e peggio ancora se unici nipoti o se rimangono tali a lungo) sono sovente soffocati dalle attenzioni di tutta la famiglia (genitori, nonni, zii e via discorrendo). Questo li rende poco autonomi in quanto iperprotetti, e può favorire stati ansiosi e ritarda l’acquisizione della loro autonomia. Inoltre, diciamocela tutta, troppe coccole e troppi regali possono rendere i figli unici effettivamente più viziati e capricciosi
    Troppe aspettative. Sull’unico figlio si riversano tutte le ambizioni e le aspettative di mamme e papà, un peso notevole per le fragili spalle di un solo bambino, che può portare a forti stress
    Poca dimestichezza nel rapporto con i coetanei. I bambini devono potersi confrontare con coetanei o con soggetti a loro volta piccoli, e non solo con gli adulti. Questa relazione tra bambini fa crescere, crea il senso della socialità e dell’amicizia, e aiuta a districarsi precocemente nei rapporti interpersonali, aiutando i piccoli fin da subito a superare diverbi, scendere a compromessi e affrontare gelosie e frustrazioni. Il figlio unico non deve scontrarsi con nessuno, i giocattoli sono solo suoi, e non è costretto a dividere spazi e attenzioni dei genitori con altri. Pertanto può crescere un po’ immaturo e manifestare difficoltà a relazionarsi con gli altri bambini quando va a scuola. E’ perciò utile creare il più possibile le condizioni perché il figlio unico abbia contatti con altri bambini il più spesso possibile. A partire dall’asilo, naturalmente, ma vanno ben anche ludoteche, parchi giochi, e la frequentazione casalinga con altri bambini figli di amici o parenti
  • Pro
    Amore incondizionato. I figli unici sono, nelle migliori condizioni, avvolti da una calda coperta d’amore, e questo supporto li sosterrà sempre nella vita
    Maggiore maturità. La solitudine, anche, ad esempio, nei giochi, può favorire la capacità introspettiva e la concentrazione. I figli unici sono perciò riflessivi, spesso maturano presto perché abituati e relazionarsi con gli adulti. Una maturità psicologica e intellettiva che li aiuta a diventare spesso studenti brillanti perché a scuola trovano l’ambiente giusto per esprimersi
    Autostima. I figli unici hanno spesso molti rinforzi, sono coccolati e seguiti, ricevono risposte alle loro domande perché non ci sono altri soggetti con cui devono dividere l’attenzione dei genitori e a cui devono essere confrontati, e questo migliora la loro autostima. Attenzione, però, a non farli diventare di piccoli “dittatori“!
    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola3 giorni ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola5 giorni ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola7 giorni ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola1 settimana ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli1 settimana ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola2 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola3 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Sostegno per i bambini con difficoltà di apprendimento

I bambini con difficoltà di apprendimento possono affrontare sfide uniche nel loro percorso educativo. L’apprendimento è un processo fondamentale nella...

bambino e mamma che compilano il calendario bambino e mamma che compilano il calendario
Scuola3 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza della puntualità e dell’organizzazione

La puntualità e l’organizzazione sono due abilità importanti, ecco qualche consiglio per insegnarle ai bambini. Insegnare ai bambini l’importanza della...

scuola bambini computer lezione scuola bambini computer lezione
Scuola4 settimane ago

La sicurezza online per i bambini a scuola

Scopriamo a quali rischi online sono esposti i bambini e quali azioni adottare a riguardo. La sicurezza online per i...

seggiolino bambino auto seggiolino bambino auto
Cronaca4 settimane ago

Acquisto di attrezzature per bambini di seconda mano

Entrare nel mondo dei genitori significa conoscere l’importanza di risparmiare e di prendersi cura dell’ambiente. Acquistare attrezzature per bambini di...

Scarpe estive sandali da donna Scarpe estive sandali da donna
Abbigliamento4 settimane ago

Moda e comfort: come indossare le ciabatte da donna?

Le ciabatte estive da donna combinano eleganza e freschezza, offrendo comfort e stile per ogni occasione. Quando si parla di...