L'importanza delle regole per i bambini e come farle rispettare

Non è facile dare delle regole, ma è davvero molto importante: ecco come farle rispettare, partendo dal presupposto che ogni età ovviamente ha le sue esigenze.

Dare delle regole è fondamentale affinché i bambini abbiano dei punti di riferimento nel corso della loro vita. Non bisogna ovviamente esagerare o si rischia di soffocare il piccolo, anziché aiutarlo a crescere. Il problema, come sempre, è farle rispettare. Chiunque sia genitore sa che ogni età ha le sue difficoltà ma c’è sempre una costante: i no sono indigesti a tutti i bambini, anche quelli più obbedienti.

educazione-bambini

Il segreto è cercare di fargli capire che certe cose vanno evitate per il suo bene, anche se è un po’ difficile spiegare a un piccolino di 1 anno che mettere il ditino nella presa è pericoloso. E allora trasformiamo alcune cose in un gioco: mai alzare la voce, mai sgridare con eccessiva enfasi. Il dito che accompagna il gesto e la frase “no,no,no” o “non si fa” non deve mai essere puntato verso il piccolo ma verso l’alto e l’espressione del genitore o di chi ne fa le veci deve essere serena, tranquilla ma sicura.

Quando il bimbo è più grande è bene fargli capire i contro: le persone vanno salutate (tu ci resteresti male se fossi ignorato), i coltelli non si toccano (possono tagliare), si deve rientrare a casa puntuali (mamma e papà sono preoccupati e dopo una certa ora è pericoloso), e via così. Gli esempi possono essere innumerevoli. Ogni famiglia, tra l’altro, ha le sue regole e le sue abitudini. Quello che conta è che i genitori e chi si occupa del piccolino condividano i principi fondamentali o i bambini, che sono molto furbi e maliziosi, si accorgeranno in fretta che possono evitare l’ostacolo.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail