Bambini ipersensibili, come aiutarli a uscire dal guscio

I bambini ipersensibili devono essere aiutati da mamma e papà per poter affrontare al meglio questa loro condizione e caratteristica, che solitamente è ereditaria. Ecco i consigli degli esperti.

Bambini ipersensibili

Bambini ipersensibili, come fare? L'ipersensibilità è una caratteristica che si eredita dai genitori e che si sviluppa e manifesta in ogni ambito della vita dei nostri piccoli, che hanno percezione di un numero maggiori di stimoli e di emozioni, che sono vissuti dal bambino con maggiore intensità rispetto ai loro coetanei. Si tratta di un comportamento che spesso mette in difficoltà i genitori, che non sanno come interagire con bambini ipersensibili.

Mamma e papà devono cercare di capire il perché delle reazioni del bambino ed entrare in empatia con lui. Il piccolo deve sentirsi accettato, amato e anche capito, anche se spesso non è facile, soprattutto se mamma e papà non condividono con lui questa caratteristica. Facendogli capire che vogliamo capirlo e aiutarlo, sicuramente il bambino cercherà di reagire alle situazioni con maggiore calme, senza essere travolto da emozioni ed eventi difficili da gestire per i bambini più piccoli.

Con i bambini ipersensibili bisogna dialogare, bisogna parlare, bisogna far capire loro che mamma e papà ci sono sempre, ma non dimenticando che le loro reazioni devono essere gestite entro i limiti imposti dalle regole che abbiamo stabilito per la quiete convivenza in famiglia e in casa. Bisogna essere fermi nelle proprie posizioni, anche quando sembra che il bambino possa sfuggire dal nostro e dal suo controllo.

Bisogna anche aiutare i bambini a gestire al meglio le loro emozioni, affrontandole e non nascondendosi dietro reazioni plateali che lasciano il tempo che trovano. Bisogna aiutare il piccolo a incanalare i suoi sentimenti e non a reprimerli. Bisogna aiutarlo a gestire le sue reazioni, con calma, tranquillità, ma anche con assoluta fermezza e rigore.

Foto | da Flickr di kalexanderson

Via | davidealgeri

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail