Come organizzare una casa sicura per i bambini

Quando i nostri bambini sono piccoli la casa può diventare fonte di pericoli, e gli incidenti domestici sono molto frequenti. Ecco i consigli per rendere gli ambienti di casa più sicuri

La messa in sicurezza della casa è cruciale quando si hanno figli piccoli, dal momento che i ricoveri ospedalieri dei bambini sono per una buona metà conseguenza di incidenti domestici.

Trasformare una casa in un luogo baby-friendly, a prova di bambino, è un'operazione certosina, perché bisogna ricorrere a tutti gli strumenti esistenti per prevenire anche il più remoto evento potenzialmente drammatico per l'incolumità dei nostri figli piccoli. Vediamo, dunque, qualche suggerimento utile.

Csa-

Partiamo dalle prese di corrente, una delle principali fonti di pericolo per i bambini. Tutte le prese di casa, specie quelle ad altezza di "gattonamento", vanno protette con guarnizioni o coperture in plastica o legno. Cercate di eliminare anche tutti i fili e le prolunghe che i bambini possano tirare o su cui possano inciampare.

Le scale possono rappresentare un altro grande pericolo per i bambini, pertanto, come prescrive la normativa, vanno delimitate da ringhiere alte almeno un metro e dotate di sbarre fitte attraverso cui un bebè non possa passare o infilare la testa. Inoltre la scala andrà sempre chiusa con un cancelletto per impedire al bambino di ruzzolare giù quando non ci siete voi.

Veniamo agli spigoli vivi di tavoli, mobili, cassettiere, dispense eccetera. Vanno coperti con paraspigoli morbidi, in modo che se il bambino ci va a sbattere non si ferisce, e anche i cassetti e le ante di mobiletti e comodini, vanno tenuti chiusi con dispositivi blocca maniglie, soprattutto se contengono oggetti da cui i più piccoli devono stare alla larga (ad esempio detersivi, o coltelli).

Medicinali e prodotti tossici vanno sempre sistemati fuori dalla portata dei bambini e chiusi a chiave. Dotate gli ambienti di tappetini antiscivolo, ad esempio in bagno e in cameretta, ma per il resto eliminate guide, tappeti o scendiletto che possano far inciampare facilmente.

Attenzione a balconi e finestre, i primi dovranno avere dei robusti parapetti e le seconde si doteranno di ferma finestre. Occhio alla cucina, mai lasciare il bambino in zona quando ci sono padelle sul fuoco o state usando il forno.

Non si può pretendere di prevenire tutti i possibili incidenti domestici, ma quello che si può fare è rendere quanto più sicura possibile la casa dove ci sia un bambino, per la serenità anche dei genitori.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail