Come aiutare i figli nei compiti a casa

Come aiutare nei compiti a casa i nostri bambini? Mamma o papà o un altro adulto che si occupa del bambino in quel momento dovrebbe essere sempre presente quando i piccoli fanno i compiti. Per controllare e anche per dare un mano.

Come aiutare nei compiti a casa

Come aiutare nei compiti a casa? E' di fondamentale importanza essere un supporto per i nostri bambini quando sono alle prese con i compiti a casa: bisogna insegnare loro che prima si fanno, meglio è, perché ci si potrà dedicare con più calma e tranquillità a tutte le altre attività. Inoltre rimandare a lungo, avvicinandosi così alle ore serali, renderà tutto più difficile, frettoloso, non preciso.

Per aiutare i bambini dobbiamo insegnare loro che devono dedicare il tempo necessario allo svolgimento dei compiti per casa: non devono lavorare con la fretta, perché come dice il proverbio è una cattiva consiglierà. Dobbiamo motivare i bambini a fare i compiti, spiegando loro che ogni cosa nuova che imparano e apprendono è in grado di farli crescere, di arricchirli: premi e punizioni di solito lasciano il tempo che trovano nello studio.

I bambini devono essere guidati alla scoperta di un modo valido per loro per poter fare serenamente i compiti a casa: non tutti i bambini sono uguali, ognuno deve trovare la sua strada. In casa deve essere tranquillità, calma e possibilmente silenzio. Un adulto dovrebbe essere sempre presente per aiutare i bambini quando lo chiedono, ma non deve essere una figura assillante: non chiedete di continuo se ha finito, se ha bisogno, se è in grado di farli, perché questo sminuisce la sua motivazione e anche la sua autostima.

Dobbiamo essere presenti, ma con discrezione, dar fiducia ai bambini, senza dimenticarci che dobbiamo imporre regole chiare in merito ai compiti a casa.

Foto | da Flickr di anthony kelly

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail