Iperattività nei bambini e alimentazione, c'è un legame?

L'iperattività dei bambini può essere legata anche all'alimentazione che assumono ogni giorno? Ci sono dei cibi che potrebbero essere alla base di questo disturbo del comportamento?

L'iperattività dei bambini e l'alimentazione che assumono ogni giorno hanno un qualche legame? Ovviamente la risposta è sì: la sindrome da deficit dell'attenzione da iperattività può essere influenzata anche da quello che i bambini mangiano, oltre che da possibili allergie e intolleranze alimentare che i nostri bambini hanno sviluppato e che magari non conosciamo ancora. Indagare sulla loro alimentazione, può aiutare in caso di iperattività nei bambini.

Seguire una dieta sana ed equilibrata ricca di verdure, con pochi carboidrati, con poca carne, tanto riso e qualche frutto, un'alimentazione, dunque, povera di possibili alimenti che causano allergie nei bambini, potrebbe aiutare ad attenuare i sintomi della sindrome. Ovviamente dei test per le allergie alimentari dovrebbero essere eseguiti, per poter capire quali alimenti effettivamente andrebbero tolti dall'alimentazione dei bambini.

Recenti studi scientifici, poi, hanno scovato in una dieta ricca di carboidrati e ricca di alimenti trattati con coloranti artificiale un'altra causa che potrebbe rendere i disturbi dell'iperattività ancora più forti, ancora più evidenti, ancora più preoccupanti per una sana crescita dei nostri bambini.

Provate a togliere uno alla volta gli alimenti che vi sembrano sospetti e cercate di notare se ci sono dei miglioramenti nel bambino iperattivo: se notate che i sintomi e il disturbo risultano attenuati, allora sarebbe bene evitare per un po' quegli alimenti. Se invece non notate alcun cambiamento, reintroduceteli e tentate ancora.

Iperattività nei bambini e alimentazione

Via | Corriere

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail