Svezzamento, quali formaggi introdurre a 6 mesi

In fase di svezzamento quali sono i primi formaggi da introdurre nell'alimentazione del bebè? Scopriamo quelli adatti



Lo svezzamento ai 6 mesi è quello consigliato dai pediatri, che indicano proprio questa età del bambino come quella ideale all'introduzione, nella sua alimentazione, dei primi cibi semisolidi alternativi al latte materno (o al latte formulato). Si tratta di uno step importante e delicato, perché il bambino inizia in questo momento a formare i suoi gusti e a sperimentare nuove consistenze.

La gradualità nella proposta dei diversi tipi di alimenti è cruciale, infatti si comincia sempre in modo soft, con la frutta omogeneizzata, e poi si prosegue con le creme di riso, i brodini, le prime pappe a base di carne e vegetali.

Svezzamento-formaggio

Ma c'è anche un alimento molto importante che in genere i bebè appena svezzati mostrano di gradire fin da subito: il formaggio. Fonte di ottime proteine nobili e di minerali, però, il formaggio, anzi, i formaggi, sono anche un po' "ostici" da digerire, perché contengono il lattosio, uno zucchero del latte allergizzante, e la caseina che è una proteina a sua volta allergizzante.

Vediamo, a tal proposito, quali sono i primi prodotti caseari che i bambini di 6 mesi possono iniziare ad assaggiare. Contrariamente a quanto si possa pensare, i formaggini e i prodotti spalmabili freschi non sono i primi a poter essere dati ai bambini.

Soprattutto se il piccolo viene allattato al seno, la cosa migliore è iniziare con dell'ottimo parmigiano reggiano o formaggio tipo grana grattugiati - stagionati da almeno a 12 mesi - da aggiungere alle pappe in quantità limitate.

Infatti questi formaggi sono quelli che contengono meno lattosio in assoluto e meno grassi, inoltre sono molto digeribili. Sempre ai 6 mesi, eventualmente si possono proporre ogni tanto i formaggi bassi in sale e in grassi che potete trovare in farmacia o nei supermercati adatti proprio ai bambini in svezzamento.

Dai 7 mesi in avanti via libera all'ottima ricotta fresca, meglio se di capra, da aggiungere alle pappe. Infine, dagli 8 mesi in poi, potete passare ai formaggi freschi cremosi e spalmabili tra cui la robiola, la crescenza, i caprini eccetera.

Ricordate, però, sempre di osservare le reazioni dei vostri bebè ai nuovi cibi, di non esagerare mai con le dosi e di non associare il formaggio ad altri cibi proteici come la carne o il pesce.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail