La preparazione della prima pappa per iniziare lo svezzamento

Vediamo come preparare un'ottima prima pappa per il bebè all'inizio dello svezzamento



Lo svezzamento del neonato di solito inizia tra i 4 e i 6 mesi di età, il momento giusto per proporre al nostro piccino alimenti diversi dal latte (materno o artificiale che sia). E' molto importante che questa fase sia modulata con gradualità, perché dobbiamo considerare che proprio le prime pappe sono anche i primi sapori e le prime consistenze semi solide che il bambino sperimenta, e che pertanto influenzeranno lo sviluppo dei suoi gusti alimentari futuri fungendo da "imprinting". Insomma, la prima pappa non si scorda mai, potremmo dire.

Prima-pappa

Certamente non la scordano le nostre papille gustative. Detto questo, esistono cibi che vanno bene per i primi pasti del bebè che non siano le poppate, e altri che, invece, vanno introdotti nella sua dieta solo dopo alcuni mesi. Si comincia sempre con le frutta omogenizzata, quella più cremosa e dolce, come le mele, le pere, le banane, che non sono allergizzanti e che il piccolo in genere apprezza. Si passa poi alle pappe di verdure e alle creme di cereali, a cui si aggiungono i primi omogenizzati, ad esempio quelli di carne.

Ma la prima, primissima pappa, come si prepara? Intanto, si deve per prima cosa preparare il brodino vegetale, che è molto semplice perché basta mettere a bollire una carota, una patate e una zucchina. Con questo brodino (circa 150 ml), potremo diluire mezzo vasetto circa di omogenizzato di verdure (oppure la stessa quantità passata in casa, usando gli ortaggi che avrete usato per il brodo accuratamente ridotte in purea), e circa 3 cucchiai di crema di riso, mais o tapioca.

Se, invece, volete usare l'omogenizzato di carne, ad esempio di pollo o il coniglio (le prime consigliate perché più digeribili e delicate), stessa procedura di cui sopra, ovvero mezzo vasetto nel brodino con l'aggiunta di un pochino di passato di verdure.

Le prime pappe, però, possono essere varie, ad esempio potete frullare, sempre diluendo poi il composto con il brodino vegetale in modo da renderlo bello cremoso e vellutato, zucca e mela, oppure fagiolini e carote, o finocchio e zucca, a cui potrete unire dell'omogenizzato di carne e, dai 7 mesi circa, anche i legumi più leggeri come le lenticchie decorticare lessate e ridotte in purea.

Dagli 8 mesi via libera che al pesce. Evitate di condire le prime pappe con sale, zucchero, grana grattugiato e, semmai, aggiungete un filo di olio extravergine d'oliva.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail