FSH alto e ovulazione, le cause e i rimedi

FSH alto e ovulazione, come comportarsi? Quali possono essere le possibili cause di valori fuori dalla norma e tendenti ad essere elevati e quali possono essere i possibili rimedi da mettere in atto?

FSH alto e ovulazione

Fsh alto e ovulazione, come comportarsi. Sicuramente quando siamo alla ricerca di un bambino sono moltissimi i fattori che dobbiamo tenere in considerazione, per poter calcolare i giorni più fertili del nostro ciclo, nei quali abbiamo maggiori possibilità di rimanere in dolce attesa. Tra questi ci sono i valori di FSH, l'ormone follicolo stimolante che, rilasciato dall'ipofisi, serve a stimolare la produzione di ovociti.

I livelli di FSH scendono, o dovrebbero scendere, quando ci avviciniamo all'ovulazione: le ovaie aumentano la produzione di estrogeni, "invitando" l'ipofisi a diminuire la produzione di FSH, così da avere il giusto livello ormonale per poter far maturare un solo ovulo. I giusti valori di FSH devono essere inferiori a 10 (meglio se inferiori a 6) per poter sperare di rimanere incinta.

Se i livelli di FSH sono alti, potrebbe significare che il corpo femminile fa fatica nella fase dell'ovulazione, indicando anche una scarsa qualità degli ovociti. Livelli alti si possono notare, ad esempio, in menopausa, ma anche in casi di problemi e disturbi alle ovaie (per ragioni che possono rimanere sconosciute), per problemi di fertilità. I valori di FSH aumentano anche con l'età e possono essere influenzati anche dallo stress.

L'esame deve essere effettuato ogni mese per capire come variano i valori, solitamente tra il primo e il terzo giorno del ciclo. Come intervenire per ridurre i valori di FSH? A momento non ci sono cure disponibili: si interviene con l'induzione dell'ovulazione con dosi di clomifene o gonadotropine follicolo stimolanti.

Fate molta attenzione alla vostra alimentazione: bevete molto, riducete sale, caffè, tè, bibite zuccherate, bevete acqua tiepida e limone, assumente integratori di vitamina B6 e zinco e molti acidi grassi essenziali. Chiedete consiglio al vostro ginecologo per poter attuare le soluzioni migliori.

Foto | da Flickr di PraveenbenK

Via | Periodo fertile

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail